dalla Home

Test

pubblicato il 31 luglio 2017

BMW Serie 2 restyling, tante novità per gli occhi attenti [VIDEO]

Le due sportive cambiano 3 anni dopo l'esordio, ma per notare la differenze serve allenamento

Galleria fotografica - BMW M240i Coupé restylingGalleria fotografica - BMW M240i Coupé restyling
  • BMW M240i Coupé restyling - anteprima 1
  • BMW M240i Coupé restyling - anteprima 2
  • BMW M240i Coupé restyling - anteprima 3
  • BMW M240i Coupé restyling - anteprima 4
  • BMW M240i Coupé restyling - anteprima 5
  • BMW M240i Coupé restyling - anteprima 6

E’ raro che la BMW aggiorni profondamente un suo modello quando compie i 3 o 4 anni di anzianità. Non a caso l’azienda bavarese parla di Life Cycle Impulse (LCI) anziché di restyling, ovvero una "scossa" nel ciclo di vita dell’auto per rinfrescarne la carrozzeria e rinnovare alcuni particolari dell’interno: le modifiche sono in genere molto lievi e non stravolgono l’aspetto di un modello, ma servono per mantenerlo al passo con la concorrenza più recente. Lo stesso è avvenuto nel caso delle Serie 2 Coupé e Cabrio, in vendita da luglio 2017 con novità appena visibili alla carrozzeria e nell’abitacolo. Le due sportive sono in vendita dal 2014 e quest’anno ricevono le migliorie che dovranno portarle fino al 2020.

Com’è

Le novità introdotte nel 2017 per la coupé e la cabrio bavaresi vanno rintracciate con il lanternino, tanto sono marginali e concentrate nei dettagli: i fari anteriori a led entrano nell’equipaggiamento di serie per tutti gli allestimenti, in opzione si possono ordinare quelli adattivi (il fascio luminoso segue la strada) e le luci diurne hanno la forma di un esagono. Gli stilisti hanno modificato inoltre le prese d’aria sul fascione anteriore, la tradizionale mascherina a doppio rene e alcuni dettagli a livello di personalizzazione, come le ruote (fino a 18 pollici) ed i colori: sono nuovi i Mediterrranean Blue, Seaside Blue e Sunset Orange. Le migliorie più di sostanza si trovano all’interno, dove sono presenti materiali rinnovati, la basetta per ricaricare senza fili lo smartphone e soprattutto il rinnovato sistema multimediale iDrive, dotato dei comandi vocali e del rotore sul tunnel sensibile al tocco: per inserire un indirizzo basta disegnare le lettere sulla superficie touch (o anche sullo schermo). Il monitor nella plancia è ora da 8,8 pollici. Gli stilisti hanno ridisegnato anche le bocchette d’aerazione, modificato la copertura del cassettino anteriore destro e spostato il cruscotto più in direzione del guidatore, migliorando così l’impressione di coinvolgimento alla guida. Il porta-bibite vicino alla leva del cambio ha ricevuto infine un coperchio a saracinesca.

Come va

Mettersi al volante di una BMW a sei cilindri è un’esperienza sempre molto coinvolgente, in particolare quando le caratteristiche di base sono improntate al piacere di guida. È il caso della Serie 2 Coupé, e soprattutto della variante ad alte prestazioni M240i, che ha dimensioni relativamente compatte (è lunga 4,43 metri), la trazione sulle ruote dietro e una ripartizione dei pesi analoga fra i due assali, requisito a cui la BMW dà sempre grande importanza per avvantaggiare la maneggevolezza e la rapidità ai comandi del volante. Il motore 3.0 sovralimentato non è stato coinvolto nell’aggiornamento e mantiene quindi una risposta all’acceleratore molto felpata, facendosi trovare pronto sia alle basse velocità che quando si vogliono sfruttare i 340 CV. Il cambio automatico Steptronic 8 marce (di serie sulla M240i) asseconda il carattere dell’auto, a differenza dei freni e dello sterzo: i primi sono poco cattivi e reattivi date le potenze in gioco, il secondo obbliga a trovare qualche compromesso con le regolazioni elettroniche abbinate alle modalità di guida (ne manca una personalizzabile). La M240i rimane comunque una sportiva molto godibile e sfruttabile, anche per merito della sinfonia emessa dal 6 cilindri sovralimentato. L’assetto è meno secco e più permissivo rispetto alla M2 Coupé.

Curiosità

Il rinnovato sistema multimediale prevede l’integrazione con il software Microsoft Office 365, tramite la funzionalità Microsoft Exchange, che sincronizza email, contatti, voci dell’agenda e consente di utilizzarli senza passare attraverso uno smartphone. Questa innovazione fa storcere il naso ai fini della sicurezza, ma risparmierà tempo prezioso a chi viaggia molto: ad esempio si potranno comporre i numeri di telefono contenuti nelle email su un telefono connesso o inviare gli indirizzi al sistema di navigazione.

Quanto costa

La Serie 2 Coupé parte dai 32.650 euro della 218i (136 CV) e raggiunge i 55.200 euro della M240i a trazione integrale, più costosa di 2.000 euro rispetto a quella del nostro primo contatto (a trazione posteriore). La diesel più economica parte da 36.950 euro ed è la 218d, ma a differenza della 218i non ha il motore a tre cilindri: utilizza il 2.0 a quattro cilindri da 150 CV. La Serie 2 Cabrio parte da 36.800 euro e sfiora i 60.000 euro della M240i xDrive.

Scheda

Motorizzazione provata: BMW M240i Coupé
Quando arriva: già in vendita
Quanto costa: 53.200 euro
Quanti CV ha: 340
Quanto consuma (ciclo combinato): 7,1 l/100 km
Quanta CO2 emette: 163 g/km
0-100 km/h: 4,6 secondi
Garanzia: 2 anni/100.000 chilometri

Galleria fotografica - BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017Galleria fotografica - BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017
  • BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017 - anteprima 1
  • BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017 - anteprima 2
  • BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017 - anteprima 3
  • BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017 - anteprima 4
  • BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017 - anteprima 5
  • BMW Serie 2 Cabrio restyling 2017 - anteprima 6
Galleria fotografica - BMW Serie 2 Coupé restyling 2017Galleria fotografica - BMW Serie 2 Coupé restyling 2017
  • BMW Serie 2 Coupé restyling 2017 - anteprima 1
  • BMW Serie 2 Coupé restyling 2017 - anteprima 2
  • BMW Serie 2 Coupé restyling 2017 - anteprima 3
  • BMW Serie 2 Coupé restyling 2017 - anteprima 4
  • BMW Serie 2 Coupé restyling 2017 - anteprima 5
  • BMW Serie 2 Coupé restyling 2017 - anteprima 6

Scheda Versione

Bmw M240i Coupé
Nome
M240i Coupé
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
compatte
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Bmw , auto europee


Top