dalla Home

Test

pubblicato il 27 luglio 2017

Porsche Panamera Turbo Sport Turismo, quando la famiglia va veloce [VIDEO]

Con 550 CV tocca i 304 km/h, una shooting brake per cuori forti, che sa anche essere comoda

Galleria fotografica - Porsche Panamera Turbo Sport TurismoGalleria fotografica - Porsche Panamera Turbo Sport Turismo
  • Porsche Panamera Turbo Sport Turismo - anteprima 1
  • Porsche Panamera Turbo Sport Turismo - anteprima 2
  • Porsche Panamera Turbo Sport Turismo - anteprima 3
  • Porsche Panamera Turbo Sport Turismo - anteprima 4
  • Porsche Panamera Turbo Sport Turismo - anteprima 5
  • Porsche Panamera Turbo Sport Turismo - anteprima 6

Una Panamera che ha messo su famiglia? La Porsche Panamera Sport Turismo è anche questo, ma non solo. Perché, oltre a portare il concetto di shooting brake nella gamma Porsche – prima di lei solo la concept 928-4, fra l'altro mai andata in produzione – ambisce a diventare la più bella della famiglia. Solleticando la fantasia di quei papà che mettono, prima di ogni altra cosa, il piacere di tenere un volante fra le mani.

Com'è

Le misure della Porsche Panamera Sport Turismo non cambiano rispetto a quelle della sorella (5,05x1,43x1,64 metri), così come la carrozzeria fino al montante B. Da lì in poi, ecco che il padiglione si alza ma con un profilo più slanciato rispetto a quello delle station wagon tradizionali. E una firma luminosa, con i gruppi ottici uniti da barra a led che percorre tutto il portellone, che ricorda quella delle 911 Carrera 4. L'abitacolo ricalca quello – curato e qualitativamente ineccepibile, oltre che decisamente hi-tech – della Panamera, con due eccezioni. La prima: fra le due comode poltrone posteriori spunta il terzo posto centrale, poco più che di fortuna (soprattutto per spalle e piedi, che soffrono il tunnel ingombrante). L'opzione quattro posti rimane sempre ordinabile. E poi, c'è un bagagliaio leggermente più generoso: si va da 520 fino a 1.390 litri, che significa dai 20 ai 50 litri in più rispetto alla Panamera. A sedili reclinati, divisi in percentuale 40:20:40, si forma un piano di carico perfettamente piatto, anche se non particolarmente largo e alto. Il livello di finitura è elevato ma fa sorridere il fatto che la presa a 230 V sia disponibile solo come optional, così come il sistema per organizzare il carico, composto da binari laterali, occhielli e paratie divisorie.

Come va

Base meccanica identica, 40 kg in più: potrei fare un copia incolla della prova della Panamera Turbo, ché su strada la Sport Turismo non cambia di una virgola. E rimane sempre capace di fare a pezzi qualsiasi nastro d'asfalto le si trovi davanti: la sua capacità di unire comfort e divertimento stupisce, specie se si considera che stiamo parlando di un mezzo che pesa oltre due tonnellate. In questo senso, i gingilli elettronici aiutano: grazie alle ruote posteriori sterzanti (optional irrinunciabile) nello stretto sembra di guidare un'auto di un paio di taglie inferiore. E poi, la trazione integrale che privilegia il retrotreno, la stabilizzazione attiva del rollio... Insomma, c'è tutto, anche se qualcosa è a pagamento, per far stare tranquilli i malati di guida. Entrare in sintonia con lo sterzo è questione di pochi km, specie se non siete abituati alle ruote posteriori sterzanti, mentre farsi sedurre dal motore è un attimo: il V8 biturbo da 550 CV è capace di un allungo entusiasmante, condito con una sonorità che vi fa venir voglia di tenere il finestrino abbassato di due dita. E una coppia taurina, 770 Nm tra i 1.960 e i 4.500 giri, gestita alla perfezione dal PDK a 8 rapporti. Fermarsi non è mai un problema – per quale Porsche lo è? - grazie ad un pedale centrale instancabile e con una modulabilità da sportiva, soprattutto se si sceglie l'impianto con i dischi carboceramici. Infine, non mancano i soliti assistenti alla guida, dal cruise control adattivo al controllo del cambio corsia, passando per il sistema che segnala se oltrepassate la linea di demarcazione della carreggiata.

Curiosità

Come sulle Porsche 911, anche la Panamera Sport Turismo ha il suo spoiler posteriore, posizionato sopra il lunotto e regolabile automaticamente su tre posizioni. Fino ai 170 km/h rimane in posizione di riposo, per diminuire i consumi. Oltre questa velocità (da 90 km/h se s'inseriscono le modalità Sport o Sport Plus) lo spoiler fuoriesce di un grado, aumentando il carico aerodinamico sulla coda di ben 50 kg. Se, infine, si apre il tetto panoramico, lo spoiler raggiunge un'inclinazione di 26 gradi, per ridurre al minimo i fruscii provocati dal vento.

Quanto costa

La Panamera Sport Turismo Turbo costa 164.088 euro: una cifra destinata a lievitare. Ad esempio, con le ruote posteriori sterzanti e il servosterzo plus (2.098 euro), oppure con il sistema che riduce il rollio, nome in codice PDCC Sport, che comprende pure il Torque Vectoring Plus, per altri 4.819 euro. Scorrendo il listino, si scopre che perfino la dotazione di sicurezza è da integrare: dagli airbag laterali posteriori agli angeli custodi elettronici, si paga tutto a parte. Si tratta di accessori che, su un'auto da oltre 160.000 euro, dovrebbero essere di serie.

Scheda

Motorizzazione provata: Porsche Panamera Turbo Sport Turismo
Quando arriva: Già in vendita
Quanto costa: 164.088 euro
Quanti CV ha: 550
Quanto consuma (ciclo combinato): 9,4 l/100 km
Quanta CO2 emette: 215 g/km
0-100 km/h: 3,6 secondi
Garanzia: 2 anni (chilometraggio illimitato)

Scheda Versione

Porsche Panamera Turbo Sport Turismo
Nome
Panamera Turbo Sport Turismo
Anno
2017
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Porsche , auto europee


Listino Porsche Panamera

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
TURBO Sport Turismo 4x4 benzina 550 4 5 € 164.088

LISTINO

 

Top