dalla Home

Test

pubblicato il 19 luglio 2017

Dossier Roma-Forlì

Alfa Romeo Giulia Diesel, la prova dei consumi reali

Assetto davvero sportivo ed efficienza record fra le berline medie. Da rivedere alcuni dettagli

Alfa Romeo Giulia Diesel, la prova dei consumi reali
Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché noGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 6

Se anche voi avete la passione per la bella guida, la velocità di percorrenza in curva e cercate le strade più tortuose per divertirvi, con l'Alfa Romeo Giulia avete trovato la giusta compagna di viaggio. La cosa strana è che la stessa berlina italiana dall'assetto sportivo può diventare anche uno strumento di lavoro poco assetato di carburante, come ho avuto modo di sperimentare usando la Giulia 2.2 Turbo Diesel 180 CV nella mia prova consumi reali Roma-Forlì. La Giulia a gasolio con cambio manuale e trazione posteriore è infatti riuscita ad ottenere il nuovo record di consumo fra le berline medie provate, con un dato di 4,05 l/100 km che corrisponde a quasi 24,7 km/l, senza perdere nulla di quella piacevole dinamica che ci si aspetta da un'Alfa. Con il suo quattro cilindri common rail da 180 CV e 380 Nm abbinato al cambio manuale 6 marce la Giulia 2.2 si permette di avvicinare nella classifica consumi la Peugeot 308 BlueHDi 120 (4,00 l/100 km - 25 km/l), eguagliare la Opel Astra 1.0 benzina e superare i risultati di Mercedes C 220 BlueTec (4,20 l/100 km - 23,8 km/l), Volkswagen Passat Variant 2.0 TDI (4,37 l/100 km - 22,8 km/l) e la precedente Opel Insignia 2.0 CDTI (4,40 l/100 km - 22,7 km/l).

L'Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel 180 CV si è dimostrata sempre parca nei consumi, in ogni situazione e ambito di utilizzo, come si può facilmente intuire dal dato del misto urbano / extraurbano: 5,9 l/100 km pari a 16,9 km/l. Anche la difficile prova nel traffico di Roma si è conclusa con un più che accettabile risultato di 8,3 l/100 km che corrisponde a 12 km/l e non spaventa troppo. Il motore che gira sornione a bassi regimi e abbastanza silenzioso (a parte in fase d'avvio) è alla base anche dell'ottimo dato di consumo che ho registrato in autostrada, percorso in cui la Giulia Diesel ha toccato i 5,6 l/100 km (17,8 km/l). Pure il test dell'economy run che esplora i limiti massimi dell'efficienza conferma la poca sete di questa Giulia, visto che il consumo ha toccato i 3,3 l/100 km, vale a dire l'incredibile soglia di 30,3 km/l. Nell'arco dell'intera prova (994 km) il consumo registrato dal computer di bordo è stato di 5,0 l/100 km (20 km/l). Dell'assetto ho già detto che mi è piaciuto davvero tanto, preciso e quasi "racing" senza essere troppo duro, mentre i veri Alfisti potrebbero richiedere più spinta al turbodiesel da 180 CV: per questo esiste anche il 210 CV! Fra i dettagli che considero migliorabili ci sono invece la qualità di alcuni assemblaggi, le superfici di certe plastiche interne, la manovrabilità del cambio, le dimensioni ridotte dello schermo infotainment e il pulsante di avviamento che essendo sul volante si trova ogni volta in un posto diverso. L'auto in prova è una Business Sport con molti accessori (compresa la vernice Rosso Competizione extra listino) che costa poco più di 49.000 euro.

Dati

Vettura: Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel 180 CV MT6 Business Sport
Listino base: 42.550 euro
Data prova: 14/07/2017
Meteo: Sereno, 32°
Prezzo carburante: 1,240 euro/l (Diesel)
Km del test: 994
Km totali all'inizio del test: 9.656
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 83 km/h
Pneumatici: Pirelli Cinturato P7 runflat Ecoimpact - 225/45 R18 91W ant. 255/40 R18 95W post. (Etichette UE: E, B, 71/72 dB)

Consumi

Media "reale": 4,05 l/100 km (24,69 km/l)
Computer di bordo: 4,1 l/100 km
Alla pompa: 4,0 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 18,08 euro
Spesa mensile: 40,18 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 398 km
Quanto fa con un pieno: 1.284 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no

Forse non ha le ultime tecnologie delle tedesche, ma con un assetto e una linea così non teme confronti.

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulia
Nome
Giulia
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Alfa Romeo , auto italiane , carburanti


Listino Alfa Romeo Giulia

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.2 Turbo MT6 150 CV Giulia posteriore diesel 150 2.1 5 € 35.550

LISTINO

2.2 Turbo MT6 150 CV Business Launch Ed posteriore diesel 150 2.1 5 € 37.350

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Giulia posteriore diesel 150 2.1 5 € 38.050

LISTINO

2.2 Turbo MT6 150 CV Super posteriore diesel 150 2.1 5 € 38.050

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Business posteriore diesel 150 2.1 5 € 39.550

LISTINO

2.0 Turbo AT8 200CV Giulia posteriore benzina 200 2 5 € 40.550

LISTINO

2.2 Turbo MT6 180CV Super posteriore diesel 180 2.1 5 € 40.550

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Super posteriore diesel 150 2.1 5 € 40.550

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top