dalla Home

Novità

pubblicato il 18 luglio 2017

Mercedes Classe X, la Stella a cui piace sporcarsi

Lungo (5,34 metri) e curato, il pick up sarà venduto in tutto il mondo anche con motori a 6 cilindri

Mercedes Classe X, la Stella a cui piace sporcarsi
Galleria fotografica - Mercedes Classe XGalleria fotografica - Mercedes Classe X
  • Mercedes Classe X - anteprima 1
  • Mercedes Classe X - anteprima 2
  • Mercedes Classe X - anteprima 3
  • Mercedes Classe X - anteprima 4
  • Mercedes Classe X - anteprima 5
  • Mercedes Classe X - anteprima 6

I pick up hanno cucita addosso l’etichetta di veicoli robusti e poco inclini all’apparenza, complice l’utilizzo strettamente lavorativo a cui sono dedicati. E’ compito della Mercedes invertire questo cliché, attraverso un modello che arriverà in Europa a novembre 2017: si chiama Classe X e riprende le fattezze della concept car mostrata ad ottobre 2016, a partire dalla vistosa griglia anteriore, che si rifà alle berline come il fascione paraurti e soprattutto l’abitacolo. Questo modello ha infatti l’ambizione di portare la casa tedesca all’interno di una categoria in espansione, dove si trovano cioè i pick up medi, vetture che vengono utilizzate sempre più di frequente come normali auto e non solo come mezzi da lavoro. Non è un caso infatti che la Mercedes Classe X abbia una plancia simile alla Classe C e materiali di alta qualità, caratteristiche scelte dalla casa tedesca per differenziare la Classe X dai pick up meno blasonati (e costosi).

Base Nissan, dettagli Mercedes

In realtà gli stilisti della Mercedes hanno concentrato i loro sforzi su alcune parti dell’auto, come il frontale e la ribaltina posteriore, perché la Classe X deriva strettamente dalla Nissan Navara NP300 e da questa riprende buona parta della carrozzeria: la Daimler (proprietaria della Mercedes) e il gruppo Renault-Nissan hanno stretto un accordo di natura industriale, quindi il pick up della Stella verrà prodotto negli impianti che l’azienda giapponese possiede in Spagna o Argentina. Le principali novità fra la Classe X e la Navara NP300 sono concentrate nel frontale: la mascherina ha una forma tondeggiante, i fanali sono raccolti e il fascione paraurti segue un andamento più ondulato. La Mercedes Classe X si potrà ordinare nelle varianti Pure, Progressive e Power, differenti per caratteristiche e finiture: la Pure ha fascioni in plastica non verniciata, la Progressive in plastica verniciata e la Power adotta finiture cromate. I fanali anteriori si possono avere led.

Dal 2018 il sei cilindri diesel

Le differenze sono più marcate nell’abitacolo, dove si trovano lo schermo da 8,4 pollici in stile tablet e materiali di qualità superiore: i sedili, ad esempio, si possono ordinare in pelle con cuciture a contrasto. La Classe X misura in lunghezza 5,34 metri, monta ruote da 17 a 19 pollici e trasporta nel cassone fino a 1.042 chili, mentre la capacità di carico può raggiungere anche i 3.500 chili. A richiesta si può ordinare l’assetto rialzato di 2 cm rispetto a quello normale. I motori disponibili inizialmente sono a gasolio con architettura a quattro cilindri: la X 220 d si avvale di un 2.3 da 163 CV, la X 250 d di un 2.5 da 190 CV. Nel 2018 arriverà il sei cilindri diesel, mentre su alcuni mercati verrà lanciato anche un benzina da 165 CV. La trazione sarà posteriore o integrale e il cambio manuale a 6 rapporti o automatico a 7. La Mercedes Classe X sarà venduta in Germania da 37.294 euro.

Mercedes Classe X, il video ufficiale

La Mercedes Classe X misura in lunghezza 5,34 metri, monta ruote da 17 a 19 pollici e trasporta nel cassone fino a 1.042 chili, mentre la capacità di carico può raggiungere anche i 3.500 chili.

Autore: Redazione

Tag: Novità , Mercedes-Benz , auto europee


Top