dalla Home

Attualità

pubblicato il 7 luglio 2017

Marchionne Presidente del Consiglio, l'idea di Berlusconi

Il Cavaliere avrebbe lanciato l'ipotesi durante una cena con alcuni editori, direttori di testate e giornalisti

Marchionne Presidente del Consiglio, l'idea di Berlusconi

Sarà una cena super segreta (o così doveva essere, nelle intenzioni) a determinare i destini del governo italiano dei prossimi anni? Secondo quanto affermano i quotidiani Libero e il Tempo (e ripreso anche da altre agenzie e testate online) sì. Ieri sera, infatti, Silvio Berlusconi avrebbe ufficiosamente indicato in Sergio Marchionne, attuale Amministratore Delegato di FCA, come il candidato ideale per guidare la coalizione di centrodestra alle prossime elezioni politiche e, di conseguenza, come candidato Presidente del Consiglio. Tutto questo sarebbe avvenuto (il condizionale è d'obbligo in casi come questo) durante una cena a cui erano invitati l’editore de Il Tempo, il direttore di Libero, Vittorio Feltri, il Giornalista Marco Chiocci del Il Tempo con Anna Mossuto, direttore del Corriere dell'Umbria e a Massimo Pizzuti di Ciociaria e Latina Oggi.

Riportando quanto scritto da Il Tempo, Berlusconi, come si suol dire, l’avrebbe "buttata là": "Per il centrodestra punto su Sergio Marchionne. Tra non molto gli scade il contratto negli Stati Uniti e se ci pensate bene sarebbe l'ideale...". Una battuta? Un programma? Non ci è dato saperlo anche perché, come gli stessi colleghi ci raccontano, subito dopo il Cavaliere avrebbe svicolato facendo capire che se la mossa dell’uomo forte di FCA non dovesse riuscirgli, lui sarebbe ancora pronto a metterci la faccia, lasciandosi poi andare ad altre dichiarazioni circa possibili interventi nel caso il suo schieramento governasse il Paese.

Autore:

Tag: Attualità , dalla rete


Top