Curiosità

pubblicato il 6 luglio 2017

Lancia Delta Integrale è l’auto che manca di più agli italiani

E’ la prima nella Top 10 dei modelli che vorrebbero di nuovo su strada, qui la classifica

Lancia Delta Integrale è l’auto che manca di più agli italiani
Galleria fotografica - Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in stradaGalleria fotografica - Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada
  • Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada - anteprima 1
  • Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada - anteprima 2
  • Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada - anteprima 3
  • Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada - anteprima 4
  • Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada - anteprima 5
  • Le 10 auto che gli italiani vorrebbero di nuovo in strada - anteprima 6

La Lancia Delta Integrale è una di quelle auto che ancora oggi suscita un fascino senza pari. Era la fine degli Anni ‘80 quando è nata e, complici i tanti successi ottenuti sugli sterrati di gara nei rally, è entrata nel cuore degli appassionati per non uscirne più, al punto che ancora oggi, dopo quasi 25 anni, nessuno l’ha dimenticata, anzi: la maggiorparte degli italiani la rivorrebbe su strada. A confermare il sentimento comune è un sondaggio di Facile.it rivolto ad un panel di automobilisti che, dovendo riportare in vita modelli di ieri, hanno privilegiato anche altri nomi italiani. La seconda classificata è la Fiat Topolino che si è confermata la preferita dalle donne, che la indicano come prima scelta nel 29,73% dei casi. La Fiat Topolino fece il suo debutto ufficiale nel 1936 e dietro alla sua nascita c’è un incontro (avvenuto nel 1930) fra Benito Mussolini e Giovanni Agnelli (nonno ed omonimo dell’Avvocato).

Il Duce chiese al senatore e industriale dell’auto di produrre un’utilitaria economica, il cui prezzo non superasse le 5.000 lire, per motorizzare gli italiani. Così fu, sebbene il prezzo a cui venne poi venduta la Topolino era di poco inferiore alle 9.000 lire. Tuttavia fu un successo e persino Adolf Hitler, appena salito al potere, volle copiare l’idea e insieme a Ferdinand Porsche diede vita al Maggiolino. Al terzo posto nella classifica delle auto più desiderate del passato c’è un’altra Fiat dalla lunga storia: la Uno, che oggi continua ad essere prodotta per il Brasile. A seguire c’è un’altra vettura famosa, la Citroen 2CV, inseguita da un modello molto più recente: la Opel Tigra. La Fiat 127, invece, condivide con l’Alfa Romeo Alfasud il gradino più alto della classifica per gli automobilisti over 60.

E voi quale auto vorreste riportare in vita?

1. Lancia Delta Integrale
2. Fiat Topolino
3. Fiat Uno
4. Citroen 2CV
5. Opel Tigra
6. Renault 4
7. Alfa Romeo 75
8. Fiat 127
9. Alfa Romeo Alfasud
10. Autobianchi A112

Lancia Delta HF Integrale | Perché comprarla... CLASSIC

Lancia Delta HF Integrale: è lei la Regina dei rally, 6 volte campionessa del mondo e una delle più amate sportive stradali degli ultimi trent’anni. Già alla nascita la “Deltona” era una instant classic fulminea e incollata all’asfalto, ma con gli anni è diventata un’auto da collezione senza tempo. Vediamo come va su strada, quanto vale e quali sono pregi e difetti di questa Della Integrale Evoluzione da 210 CV.

Autore:

Tag: Curiosità , Lancia , statistiche


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 14
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 14
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 18
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 18
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top