dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 5 luglio 2017

Volkswagen, dal 2019 le sue auto parleranno fra di loro

Auto e infrastrutture comunicheranno grazie alla rete wireless pWLAN

Volkswagen, dal 2019 le sue auto parleranno fra di loro

Non è un mistero che uno dei pilastri su cui si fonda la guida autonoma sia la comunicazione tra veicoli. Che possono così scambiarsi informazioni su velocità e posizione, per azzerare gli incidenti ed evitare le code. Volkswagen ha annunciato che, a partire dal 2019, introdurrà progressivamente la tecnologia di comunicazione wireless sui suoi modelli. Come? Grazie al protocollo pWLAN, che consentirà alle auto di parlare anche con le infrastrutture (sistema car-to-X) dotate di opportuna tecnologia.

Comunicazione via wireless

Basata sullo standard IEEE 802.11p, veicoli e infrastrutture possono utilizzare una banda di frequenza speciale, dedicata esclusivamente alla sicurezza stradale e al monitoraggio dei flussi di traffico. Poiché non è previsto nessun tipo di stoccaggio dei dati, il sistema è libero dai vincoli degli operatori telefonici: non ha bisogno della copertura di rete della telefonia mobile. All'inizio, nel 2019, il sistema pensato da Volkswagen riguarderà solo avvisi riguardanti il traffico locale. Ad esempio, è strutturato per riconoscere eventuali pericoli, come un'auto che effettua una frenata d'emergenza, comunicandoli agli altri automobilisti in rete.

La questione delle infrastrutture

Non solo: quando anche le Forze dell'Ordine e i mezzi di emergenza saranno dotati di connessione pWLAN, gli automobilisti sapranno da dove arrivano i pompieri o le ambulanze con una certa precisione, spesso ben prima di riuscire ad avvistarli o sentirne il suono della sirena. Il tutto, naturalmente, presuppone che anche le infrastrutture siano dotate di apposita “connessione” in rete. In questo senso, almeno da noi, la strada sembra ancora lunga.

Autore:

Tag: Anticipazioni , Volkswagen , auto europee


Top