dalla Home

Test

pubblicato il 5 luglio 2017

Peugeot 308 restyling, filtro antiparticolato anche sul benzina [VIDEO]

Fuori cambia poco, ma ci sono anche nuovi motori diesel e il cambio automatico a 8 marce

Galleria fotografica - Peugeot 308 restyling 2017Galleria fotografica - Peugeot 308 restyling 2017
  • Peugeot 308 restyling 2017 - anteprima 1
  • Peugeot 308 restyling 2017 - anteprima 2
  • Peugeot 308 restyling 2017 - anteprima 3
  • Peugeot 308 restyling 2017 - anteprima 4
  • Peugeot 308 restyling 2017 - anteprima 5
  • Peugeot 308 restyling 2017 - anteprima 6

Il crossover 3008 ha sofferto per anni di una sindrome comune alla Fiat Multipla e ad altre vetture per le famiglie, bocciate per via del loro aspetto ma pratiche, spaziose e confortevoli. La seconda generazione invece ha uno stile molto più accattivante e si avvale della più recente evoluzione dell'i-Cockpit, l'innovativa plancia con il volante ribassato che ha migliorato la percezione di cura e qualità dell'auto. L'i-Cockpit non è una novità assoluta della 3008, ma risale al 2013 e aveva esordito sulla berlina media 308, modello che rappresenta uno spartiacque per la casa francese: ha introdotto molte novità e definito l'approccio che si ritrova sulle Peugeot di oggi, in termini di stile e contenuti interni. Quattro anni però sono tanti nell’attuale panorama automobilistico, quindi la casa del Leone è intervenuta per ringiovanire la sua cinque porte.

Com'è

Il classico aggiornamento di metà carriera è un passaggio ormai imprescindibile nella “vita” di un’auto, anche se questa mantiene bene gli anni e non ha bisogno di grossi stravolgimenti. E’ per questa ragione che gli stilisti della casa francese hanno lavorato con il cesello sulla 308, modificando solo alcuni particolari: il cofano anteriore ha nuovi solchi e perde il simbolo del Leone, ora al centro della griglia, ma cambiano anche i fascioni paraurti, lo sportello del bocchettone per il serbatoio e le luci anteriori, disponibili con le tradizionali lampadine alogene sulle versioni meno costose (Access, Active, Allure) e a led per i tre allestimenti più ricchi (GT Line, GT e GTi). Le luci diurne a led hanno ora un motivo continuo, più moderna di quello “a puntini” sul vecchio modello. Il sistema multimediale prevede ora le funzionalità Android Auto ed Apple CarPlay, oltre alla navigazione con aggiornamenti dal vivo.

Come va

Le novità per la carrozzeria e l’abitacolo sono meno profonde di quelle che hanno interessato la meccanica. Qui la Peugeot è intervenuta con maggior decisione: con l’aggiornamento debuttano il cambio automatico a otto marce EAT8 (riservato però al diesel 2.0 BlueHDi da 180 CV) e il nuovo motore a gasolio 1.5 BlueHDi da 130 CV, all’esordio su una vettura del gruppo PSA, che sostituirà il noto 1.6 HDi su molte Citroen, DS e Peugeot in vendita nei prossimi anni. I tecnici della casa francese hanno modificato anche il benzina tre cilindri 1.2 turbo da 130 CV, dotato ora di un filtro antiparticolato che gli permetterà di rispettare le normative antinquinamento attesa nel 2018. La 308 non smarrisce il suo comportamento di guida sicuro e affidabile, in particolare nelle curve, grazie alle risposte sempre molto prevedibili del telaio EMP2.

Curiosità

La 308 ha dato via al filone delle Peugeot con l’i-Cockpit, sviluppato dalla 208 e ripreso dalle 3008 e 5008, anche se l'aggiornamento non ha beneficiato delle novità introdotte sui crossover: lo schermo nella plancia (da 9,7 pollici) rimane incassato nel cruscotto e non diventa sospeso ad effetto tablet, mentre il tunnel centrale conserva un aspetto pulito e non ha le stesse forme allungate delle 3008 e 5008. Da queste ultime però la 308 riprende tutte le più moderne dotazioni tecnologiche, a partire dalla telecamera posteriore di parcheggio con visuale a 180° fino al monitoraggio dell’angolo cieco degli specchietti, al controllo automatico degli abbaglianti e al regolatore di velocità adattivo con funzione di frenata.

Quanto costa

La versione ristilizzata della Peugeot 308 arriverà nelle concessionarie italiane da settembre, nelle varianti di carrozzeria berlina a cinque porte o station wagon: in questo caso la lunghezza passa da 4,25 metri a 4,59 metri e il bagagliaio raggiunge una capacità minima di 610 litri, sufficiente per le esigenze di una famiglia al completo. I prezzi saranno annunciati qualche giorno prima dell’esordio, anche se non dovrebbero allontanarsi molto da quelli odierni: la base di partenza dovrebbe attestarsi a circa 21.000 euro.

Scheda

Motore: 2.0 BlueHDi a gasolio
Potenza: 180 CV
Consumo medio (ciclo combinato): nd
Emissioni CO2: nd
Accelerazione 0-100 km/h: nd
Garanzia: nd

Scegli Versione

Autore: Redazione

Tag: Test , Peugeot , auto europee


Top