dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 3 luglio 2017

Dossier Goodwood Festival of Speed 2017

Nuova Nissan Leaf, sarà la prima di una nuova "specie"

Il debutto è fissato al 6 settembre ma tutta la gamma giapponese va verso l'elettrificazione, ibrido compreso

Nuova Nissan Leaf, sarà la prima di una nuova "specie"
Galleria fotografica - Il futuro elettrico di NissanGalleria fotografica - Il futuro elettrico di Nissan
  • Il futuro elettrico di Nissan - anteprima 1
  • Il futuro elettrico di Nissan - anteprima 2
  • Il futuro elettrico di Nissan - anteprima 3
  • Il futuro elettrico di Nissan - anteprima 4
  • Il futuro elettrico di Nissan - anteprima 5
  • Il futuro elettrico di Nissan - anteprima 6

Chi ha detto che "elettrico" è sinonimo di "noioso"? Sicuramente non è quello che pensano in Nissan, che al Festival of Speed di Goodwood ha portato e fatto correre il suo concept sportivo elettrico BladeGlider. Proprio in questa occasione dedicata alla velocità e alle alte prestazioni, abbiamo avuto modo di fare quattro chiacchiere con Ponz Pandikuthira, vicepresidente della pianificazione prodotto Nissan Europa, riguardo la nuova Leaf (noi l'abbiamo immaginata così nel nostro rendering), cioè la seconda generazione dell'auto elettrica più venduta al mondo che sarà presentata alla stampa internazionale il prossimo 6 settembre.

Rivoluzionaria, ancora una volta

"L'attuale Leaf è stata la prima auto elettrica ad essere commercializzata con un prezzo accessibile ad ampie fasce di mercato ed è per questo che è la più venduta al mondo" ha detto Pandikuthira. "Ora alla seconda generazione tocca fare ancora meglio. Avrà un design di rottura, molto dinamico, ma comunque riconoscibile come Nissan. Ma, ovviamente, le novità più importanti sono quelle tecnologiche. Non posso dire nulla per quanto riguarda autonomia e potenza delle batterie, ma posso garantire che è stato fatto un grande lavoro di miglioramento a partire dai feedback che ci hanno dato tutti i clienti. Ad esempio, abbiamo introdotto la possibilità di controllo remoto di tantissime funzioni tramite lo smartphone". E, nel segno di continuità con la BladeGlider, Pandikuthira promette anche una dinamica di guida e un comportamento stradale molto più coinvolgenti. "Per ora non aggiungo altro, solo che dovete segnare la data del 6 settembre sul calendario.

Dai SUV alle sportive, tutte saranno elettriche

Non solo la Leaf, ovviamente, nel futuro elettrico di Nissan. La strategia di Intelligent Mobility, che guiderà le scelte dell'azienda nella transizione in una nuova mobilità, si sviluppa proprio sul concetto di Intelligent Power e Intelligent Driving. Tutta la gamma, in altre parole, passerà all'elettrico. "Si parla chiaramente di medio-lungo periodo, mentre nel breve periodo la strategia prevede un'elettrificazione "step by step" che prevede l'utilizzo di varie "forme" di ibrido - si va dal cosiddetto mild hybrid al plug-in hybrid, ndr - in base ai diversi target e al segmento dell'auto, incluso quello dei SUV e dei crossover", dice Pandikuthira. A questo proposito, non poteva mancare una domanda sulla prossima generazione della Juke, visto che il modello attuale è in circolazione da sette anni e cioè è alla fine del suo ciclo di vita. "Per quella ci sarà da aspettare ancora un po'", risponde. "E' in dirittura d'arrivo, ma dobbiamo ancora lavorarci. La prima Juke ha sostanzialmente inventato il segmento dei crossover compatti, ora che però la concorrenza è cresciuta così tanto, dobbiamo essere sicuri di realizzare un prodotto in grado di essere rivoluzionario come il precedente. Questo posso dirlo, sarà incredibile". E per chi nutre ancora dei dubbi riguardo alle sportive elettriche, Pandikuthira rassicura: "Ci sarà spazio per auto sportive che riescano a dare le stesse emozioni e coinvolgimento senza nessun compromesso. Nissan lo ha già dimostrato con la BladeGlider, il nostro concept full electric che mette al centro di tutto il guidatore e il suo piacere di guida". Alla nostra domanda riguardante una futura e possibile messa in vendita della BladeGlider, ci ha risposto che in realtà questo non è mai stato nei progetti di Nissan. "La BladeGlider è un'auto eccezionale ma il suo obiettivo è sempre stato un altro, cioè consentire a noi stessi e a tutto il mondo di far vedere quanto Nissan sta facendo sul versante di un'efficienza energetica che non sacrifica la sportività".

Autore:

Tag: Anticipazioni , Nissan , auto elettrica , auto giapponesi , auto ibride


Top