dalla Home

Attualità

pubblicato il 30 giugno 2017

FCA, cassa integrazione a Melfi e scioperi a Cassino

L'azienda sconta da un parte il momento negativo della Renegade e dall'altra il successo delle Alfa Romeo

FCA, cassa integrazione a Melfi e scioperi a Cassino
Galleria fotografica - Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500XGalleria fotografica - Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X
  • Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X - anteprima 1
  • Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X - anteprima 2
  • Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X - anteprima 3
  • Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X - anteprima 4
  • Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X - anteprima 5
  • Melfi, lo stabilimento FCA di Renegade e 500X - anteprima 6

Il calo delle vendite in Europa incide per la FCA anche a livello di occupazione, soggetta a nuovi contraccolpi nello stabilimento di Melfi (Potenza), dove il gruppo costruisce le Fiat 500X e Jeep Renegade. L’azienda ha deciso infatti di sospendere le linee produttive della Renegade fra mercoledì 26 e sabato 29 luglio e collocare i lavoratori in cassa integrazione, replicando la finestra di stop già annunciata fra giovedì 29 giugno e domenica 2 luglio. L’azienda spiega questa decisione con una “temporanea situazione di mercato”, secondo quando riporta La Repubblica, anche se il marchio statunitense balbetta in Europa da inizio 2017: le vendite sono calate dell’1,7% fra gennaio e maggio e del 7,2% soltanto il mese scorso.

Lo stabilimento di Melfi non è l’unico fronte caldo per la FCA in Italia, costretta a risolvere anche i problemi sorti in quello di Cassino (Frosinone): qui invece i lavoratori protestano a causa del troppo lavoro e incroceranno le braccia per 8 ore venerdì 30 giugno, a causa dei ritmi in fabbrica considerati troppo impegnativi. Alcune sigle sindacali presenti nello stabilimento hanno pubblicato una nota congiunta in cui accusano la FCA di “spremere il limone il più possibile e fino a quando può. A Termoli si sciopera contro i sabato: stanno spremendo e massacrando gli operai a 20 turni con sabato e domenica lavorativi”. La FCA produce a Melfi le Alfa Romeo Giulia, Giulietta e Stelvio, le cui vendite invece sono molto positive: l’Alfa Romeo è cresciuta in Europa del 37% da inizio anno.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Fiat , produzione


Top