dalla Home

Attualità

pubblicato il 29 giugno 2017

Dossier Goodwood Festival of Speed 2017

Goodwood Festival of Speed 2017, Lamborghini porta la Centenario

La supercar emiliana, in consegna da questi giorni (a oltre 2 milioni di euro), non ha mai corso davanti al pubblico

Goodwood Festival of Speed 2017, Lamborghini porta la Centenario
Galleria fotografica - Lamborghini CentenarioGalleria fotografica - Lamborghini Centenario
  • Lamborghini Centenario - anteprima 1
  • Lamborghini Centenario - anteprima 2
  • Lamborghini Centenario - anteprima 3
  • Lamborghini Centenario - anteprima 4
  • Lamborghini Centenario - anteprima 5
  • Lamborghini Centenario - anteprima 6

L’Italdesign Zerouno non sarà l’unica fuoriserie a concedersi un bagno di pubblico al Goodwood Festival of Speed (29 giugno-2 luglio), rassegna in programma nella cittadina inglese a cui partecipano vetture stradali ad alte prestazioni, modelli in numero limitato e vetture da competizione. Nel corso della manifestazione verrà mostrata anche l’esclusiva Lamborghini Centenario, serie speciale in 20 esemplari realizzata per i cento anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini, costruita facendo largo uso di materiali nobili ed equipaggiata con il motore più potente nella storia dell’azienda: il suo V12 da 6.5 litri raggiunge i 770 CV e promette una velocità massima nell’ordine dei 350 km/h, a fronte di un’accelerazione 0-100 km/h in 2,8 secondi. La Centenario si avvale della carrozzeria in fibra di carbonio e vanta un rapporto peso/potenza di soli 1,97 kg/CV.

La presenza della Centenario al Festival of Speed è un’occasione piuttosto solenne, visto che l’auto non è mai stata guidata in pubblico e viene consegnata a partire da questi giorni: i 20 fortunati che metteranno le mani sulla coupé (in aggiunta ai 20 che riceveranno la Centenario scoperta) dovranno sborsare oltre 2,13 milioni di euro per inserirla nella loro collezione. A Goodwood la Lamborghini Centenario parteciperà alla gara in salita Hill Climb nella categoria riservata alle supersportive, quindi il suo pilota non dovrà guidarla al risparmio, se è vero che tutte le case automobilistiche tengono a ben figurare nella classifica con i tempi stilata a fine evento: la “passerella” è organizzata lungo un breve circuito lungo circa 1,85 chilometri, dove in passato hanno corso anche Formula 1 e vetture da corsa.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Lamborghini , auto europee , goodwood


Top