dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 giugno 2017

App taxi, Wetaxi a Torino e altre novità

Il settore delle applicazioni mobili per taxi si conferma molto vivace

App taxi, Wetaxi a Torino e altre novità

Taxi a tutta App in Europa. Nel Vecchio Continente le Applicazioni mobili per smartphone e tablet spuntano come funghi nel settore dei taxi. Solo per citare qualche esempio del passato, si va da IT Taxi del 2014, a mytaxi del 2015, anche per far fronte ad altre App in concorrenza, come Uber. A conferma di quanto il settore sia in fermento, mytaxi (l’app di taxi più grande in Europa) ha rilevato Clever Taxi, la taxi-App leader in Romania, ora l’undicesimo Paese europeo dove mytaxi è attiva. Si tratta di un ulteriore investimento strategico per l’espansione internazionale: così, quest’App raggiunge i 120.000 tassisti con licenza iscritti al servizio e oltre 7 milioni di utenti. Le parti non divulgano i dettagli della transazione, ma il valore dell’acquisizione è stato concordato per una somma a otto cifre. Di certo c’è che Clever Taxi, fondata nel 2010 da Mihai Rotaru e Alexandru Dumitru, è attiva nelle 20 città più grandi del Paese, conta 17.000 tassisti registrati e circa 600.000 clienti, e ha portato a termine più di 40 milioni di corse in Romania.

In piena espansione

Invece mytaxi (il cui ceo è Andrew Pinnington), lanciata nel 2009, è la prima App al mondo che consente una connessione diretta tra clienti e tassisti. Con un volume globale di oltre 10 milioni di download, più di 120.000 tassisti registrati e una disponibilità in oltre 70 città in undici Paesi europei. Fondata in Germania, con più di 400 dipendenti, è presente anche in Austria, Polonia, Spagna, Italia, Regno Unito, Irlanda, Svezia e Grecia. E ora Romania. Da settembre 2014 mytaxi è una società sussidiaria di Daimler Mobility Services GmbH (parte del Gruppo Daimler). Nel luglio del 2016 è stata annunciata la fusione tra mytaxi e Hailo, App leader in Regno Unito e Irlanda per la prenotazione dei taxi. Inoltre, a febbraio 2017, è stata annuncia l’acquisizione di Taxibeat, l’App per taxi leader di mercato in Grecia.

Intanto a Torino...

Nel frattempo, a Torino è nata Wetaxi, la prima App per prenotare e condividere il taxi in tempo reale: aiuta a ridurre l’impatto ambientale e offre agli utenti un servizio trasparente ed economico, così almeno garantiscono i creatori dell’Applicazione. Si tratta di una startup del Politecnico di Torino e Taxi Torino, la realtà che unisce le storiche cooperative Radio Taxi 5730 e Pronto Taxi 5737. Wetaxi vuole trasformare il servizio di trasporto urbano garantito dai taxi in una piattaforma di mobilità intelligente con calcolo della tariffa, prenotazione e pagamento via app oppure a bordo e, soprattutto, con la possibilità di condividere la corsa e risparmiare. E in occasione del lancio, sino a fine giugno, su tutte le corse pagate in App il servizio è scontato del 40%, ma fino a un massimo di 5 euro di sconto.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , app , taxi


Top