dalla Home

Da Sapere

pubblicato il 21 giugno 2017

Dossier Assicurazioni

Assicurazione auto, le dritte per risparmiare

Rca, ecco come pagare le tariffe più basse

Assicurazione auto, le dritte per risparmiare

In Italia, ci sono 40 milioni di veicoli assicurati: è una continua caccia alla Rc auto meno costosa. Stando all'Ivass (Istituto di vigilanza sulle compagnie), il prezzo medio della Rca per l'intero anno 2016 è stato di 423 euro, con una diminuzione di circa il 6% rispetto al 2015. C'è da rallegrarsi? Per niente. Eravamo e siamo il Paese con la Rca record in Europa, e al Sud la situazione è delicatissima, con polizze carissime per via delle statistiche delle assicurazioni, che parlano di un numero altissimo di incidenti e truffe (sinistri mai avvenuti o con rimborsi gonfiati). Per strappare un prezzo che non sia una mazzata al portafogli, si può comunque seguire una strategia fatta di 3 punti.

Tre mosse vincenti

#1. Mai fermarsi. Se è la prima Rca che fate, allora scaricate online, da ogni singolo sito delle compagnie, un preventivo e ponete i prezzi a confronto: ovviamente, il paragone regge solo se tutte le clausole sono identiche. Ossia guida libera (chiunque può stare al volante del vostro mezzo), massimale minimo di legge (5.000.000 di euro per i danni alle persone e 1.000.000 di euro per i danni alle cose), nessuna franchigia (penalità in euro) in caso di sinistro. Se invece siete già assicurati, quando sta per avvicinarsi la fine dell'annualità assicurativa, mettetevi alla ricerca di un bonus di benvenuto: sono le compagnie che attraggono clienti con sconti allettanti. Ripetete l'operazione ogni fine annualità, sempre, senza fermarvi mai: l'infedeltà paga, perché trarrete sempre soddisfazione dal risparmio Rca.

#2. Guida vincolata. Se siete solo voi e il vostro coniuge (o vostro figlio) a guidare la vettura, sfruttate la Rca esperta: unicamente voi e altre persone indicate nel contratto potranno porsi al volante del mezzo. Si tratta di guidatori con una certa età anagrafica (over 21 o over 23 anni) e una certa esperienza di guida: hanno la patente da minimo 3 o 5 anni. La riduzione tariffaria rispetto alla Rca libera varia parecchio, ma in genere è attorno al 7%. Uno sconto superiore (12%) lo avrete con la guida unica: solo voi, come proprietari del veicolo, potete guidarlo. Però occhio al rovescio della medaglia: se l'auto causa un incidente con alla guida una persona diversa da quella indicata, scatta la rivalsa. Ossia la compagnia otterrà da voi una somma prestabilita: possono essere fino 5.000 euro. O addirittura l'intero rimborso, se così il contratto recita. In entrambi i casi (Rca esperta o unica), la compagnia non è obbligata a concedervi la polizza.

#3. Franchigia. Qui si gioca pesante: la Rca con franchigia (facoltativa anche questa) consente risparmi indicativi del 10%. Se però la vettura provoca un sinistro, resterà a vostro carico la franchigia, che può essere di 250 euro o di 500 euro: in questo secondo caso, lo sconto è superiore. Fate bene i vostri conti: questa polizza conviene solo a chi è davvero prudente alla guida, in prima classe di merito, senza incidenti da un quinquennio.

Tutto in fretta, ma…

Anziché scaricare i preventivi Rca da ogni singolo sito delle assicurazioni, ci sono altre soluzioni. In particolare, TuOpreventivatOre dell'Ivass: inserite le informazioni richieste (classe di merito, residenza, auto). Maggiore il numero di informazioni fornite, più numerosi saranno i preventivi ottenuti. Terminata la compilazione, la risposta di TuOpreventivatOre arriverà all'indirizzo e-mail indicato al momento della registrazione, con l'elenco in ordine di convenienza economica degli importi di tutti i preventivi rilasciati dalle diverse compagnie sulla base dei dati inseriti. Dopodiché, la Rca si compra presso la compagnia. Una seconda soluzione sono i broker online: hanno sconti per via di accordi con le compagnie (anche per le polizze accessorie, come Furto e incendio ), la Rca si compra direttamente tramite quei siti, però non vengono prese in esame tutte le compagnie del mercato.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , assicurazioni


Top