Mercato

pubblicato il 15 giugno 2017

DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida

Entro il 2025 più di un terzo delle DS vendute sarà a basso impatto ambientale

DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida
Galleria fotografica - DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibridaGalleria fotografica - DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida
  • DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida - anteprima 1
  • DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida - anteprima 2
  • DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida - anteprima 3
  • DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida - anteprima 4
  • DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida - anteprima 5
  • DS, ogni modello avrà una versione elettrica o ibrida - anteprima 6

La competizione in Formula E sta accelerando lo sviluppo di DS elettriche di serie. Il marchio premium francese, come ha confermato Eric Apode, Responsabile dello sviluppo del brand DS Automobiles, ha obiettivi ambiziosi in merito. Tanto per cominciare ogni anno verrà lanciata una nuova DS ibrida o 100% elettrica ed entro il 2025 più di un terzo delle DS vendute sarà a basso impatto ambientale. E’ una strategia di prodotto che stanno adottando sempre più costruttori e che rientra in una grande rivoluzione delle motorizzazioni tradizionali che è già in corso, basti pensare alla crisi del diesel e al bando di questa motorizzazione in molte parti del mondo (qui le ultime dichiarazioni del Ministro Delrio). La “rivoluzione” DS, come sappiamo, ha inizio con la DS 7 Crossback. Parente della Peugeot 3008 e della Opel Grandland X, con cui condivide la piattaforma EMP2, la DS 7 Crossback concretizzerà il progetto di ibrido performante E-Tense perché, dalla primavera 2019, sarà anche ibrida benzina ricaricabile, con la potenza di 300 CV e la trazione integrale.

Per ora invece, quando arriverà tra la fine dell'anno e l'inizio del 2018, offrirà cinque motori termici e un nuovo cambio a 8 rapporti. L’esperienza della Formula E sarà fondamentale nello sviluppo di auto elettriche di serie. “Una delle sfide più grandi per il team DS Performance è di padroneggiare completamente la durata dei componenti, in particolare per il regolatore di potenza da 700 V, assicurando al contempo la migliore efficienza”, spiega Xavier Mestelan Pinon, il direttore di DS Performance. “Una volta che avremo risposto a tutte le domande relative al sistema da 700 V allora potremo proseguire e incrementare il voltaggio sui modelli di serie, per avere un’efficienza ancora maggiore e un’autonomia potenzialmente più lunga”, ha aggiunto Apode.

Autore:

Tag: Mercato , DS , auto elettrica , auto ibride


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 17
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 24
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 21
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 18
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top