dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 25 febbraio 2008

Mitsubishi Prototype S a Ginevra

La Lancer si accorcia e farà compagnia all'Impreza...

Mitsubishi Prototype S a Ginevra
Galleria fotografica - Mitsubishi Prototype SGalleria fotografica - Mitsubishi Prototype S
  • Mitsubishi Prototype S - anteprima 1
  • Mitsubishi Prototype S - anteprima 2
  • Mitsubishi Prototype S - anteprima 3
  • Mitsubishi Prototype S - anteprima 4
  • Mitsubishi Prototype S - anteprima 5
  • Mitsubishi Prototype S - anteprima 6

Il tempo delle berline sportive giapponesi sta dunque volgendo al termine? Non per essere catastrofici, ma osservando le ultime novità dei due Costruttori "più rallistici" del Sol Levante pare proprio che il futuro delle loro sportive abbia fisicamente "perso la coda".

Nei vittoriosi trascorsi di Mitsubishi e Subaru le protagoniste sono sempre state emozionanti berline che grazie a due leggendarie sigle di tre lettere ciascuna, rispettivamente EVO ed STI, hanno fatto (e fanno ancora!) sognare milioni di appassionati, sia in allestimento da gara che come vetture stradali.

IL PRESENTE E' UN'ALTRA STORIA
La Casa delle Pleiadi, rispetto all'avversaria, è partita in anticipo con la sua rivoluzione, proponendo da prima la gamma "civile" della sua nuova Impreza e, solo di recente, l'allestimento più estremo WRX STI. Sia che si tratti di Impreza "normali" sia che parliamo della più muscolosa STI, per tutta la gamma la caratteristica più evidente è la nuova carrozzeria, convertita da classica berlina a compatta hatchback.

CONVERSIONE IN CORSO ANCHE PER MITSUBISHI?
La Mitsubishi ha invece agito in maniera diversa, che solo ora possiamo paragonare simmetricamente a quella dell'avversaria. Inizialmente infatti, la presentazione della nuova Lancer EVO X aveva tranquillizzato i più affezionati alla classica carrozzeria della Lancer che, lanciata da subito con l'allestimento più sportivo, esteticamente si era aggiornata nel design, ma senza stravolgersi nel dna, contrariamente al progetto della nuova Impreza. Ma già qualche mese fa le sicurezze concesse in principio dal nuovo modello di EVO iniziavano ad essere messe in discussione dallo stesso Costruttore che anticipava - anche se sotto forma di bozzetti - i primi segnali di "conversione".
Ed ecco fatto, dalla rete giungono le prime immagini ufficiali di quello che, all'imminente Salone di Ginevra 2008, si presenterà al pubblico internazionale con nome di Prototype S.

Con questo nuovo prototipo anche Mitsubishi conferma di aver abbracciato concretamente una carrozzeria di tipo hatchback che, in attesa di informazioni e immagini ufficiali, potrebbe essere potenzialmente abbinata alle motorizzazioni più mansuete della gamma di Lancer, modelli questi che - almeno in Europa - non hanno mai raggiunto picchi di gradimento particolarmente interessanti. A questo punto, la differenza più rilevante tra i due Costruttori riguarda il fatto che, a differenza di Impreza, la gamma di Mitsubishi manterrebbe una variante di carrozzeria berlina che, guarda caso, corrisponde all'allestimento EVO, ovvero il più venduto e conosciuto se parliamo di Lancer. Paura di innovare o una mirata strategia per continuare a coccolare i più tradizionalisti?

Autore: Redazione

Tag: Prototipi e Concept , Mitsubishi


Top