dalla Home

Novità

pubblicato il 14 giugno 2017

BMW Serie 6 Gran Turismo, più grande e tecnologica

Cresce di quasi 9 cm, perde in media 150 kg ed è ancora più efficiente della Serie 5 GT

BMW Serie 6 Gran Turismo, più grande e tecnologica
Galleria fotografica - BMW Serie 6 Gran TurismoGalleria fotografica - BMW Serie 6 Gran Turismo
  • BMW Serie 6 Gran Turismo - anteprima 1
  • BMW Serie 6 Gran Turismo - anteprima 2
  • BMW Serie 6 Gran Turismo - anteprima 3
  • BMW Serie 6 Gran Turismo - anteprima 4
  • BMW Serie 6 Gran Turismo - anteprima 5
  • BMW Serie 6 Gran Turismo - anteprima 6

Al debutto per il Salone di Francoforte di settembre, la BMW Serie 6 Gran Turismo va a sostituire la precedente Serie 5 GT e promette di essere – secondo le parole della casa di Monaco – più leggera, più tecnologica, più comoda e perfino più efficiente. Non si tratta di un progetto tutto nuovo ma, piuttosto, di un attento e meticoloso affinamento. Vediamo quindi cosa cambia.

La carrozzeria cresce, i consumi no

Se il maquillage estetico la fa uniformare alle ultime tendenze BMW in tema di design, la Serie 6 GT cresce di 8,7 cm rispetto alla sua progenitrice, per una lunghezza totale di 5,09 metri. Invariata la larghezza, pari a 1,90 metri, mentre l'altezza si abbassa di 2,1 centimetri, per un totale di 1,54 metri. Non solo: la coda si abbassa di 6,4 cm. Risultato, insieme al passo di 3 metri, la Serie 6 GT sembra più bassa e acquattata sulle ruote. Grazie a tutte queste modifiche – ma anche ad accorgimenti aerodinamici quali spoiler ad estensione automatica e prese d'aria ad apertura variabile – il Cx si abbassa da 0,29 a 0,25, a tutto vantaggio dell'efficienza. Grazie all'utilizzo di alluminio e acciai ad alta resistenza, il peso scende di 150 kg in media rispetto alla 5 GT. I consumi, infatti, calano in media del 15% rispetto al passato.

Bagagliaio capiente e tanta tecnologia

All'interno, il posto guida è stato rialzato, per una migliore visuale. Il nuovo disegno del padiglione posteriore ha liberato più spazio per la testa ed è stato migliorato anche l'isolamento acustico. Al top – secondo BMW – lo spazio per le gambe di chi siede dietro. Sedili posteriori che, fra l'altro, consentono (optional) la regolazione elettrica dell'inclinazione dello schienale. Apribile elettricamente, il portellone della Serie 6 GT schiude un bagagliaio che ha 110 litri in più rispetto al passato: si va dai 610 ai 1.800 litri (gli schienali, divisi in percentuale 40/20/40, sono abbattibili elettricamente). La soglia di carico, inoltre, è stata abbassata di più di cinque centimetri, ed ora è a filo con il pavimento del bagagliaio. L'head-up display è stato allargato del 70% mentre il generoso schermo touch centrale da 10,25 pollici, gestito dall'iDrive, si arricchisce del Gesture Control (già visto sulla Serie 5) e un assistente vocale riconosce frasi formulate liberamente. Non mancano, tra i tanti servizi, BMW Connected, Wi-Fi HotSpot, Concierge Service, Apple CarPlay e Microsoft Exchange.

Motori e sospensioni

Tre le motorizzazioni al lancio: la BMW 630i Gran Turismo è mossa da un quattro cilindri benzina da 2 litri e 258 CV/400 Nm tra i 1.550 e i 4.000 giri, per 250 km/h e 6,6-6,2 l/100 km. Poi è la volta della 640i, disponibile anche con trazione integrale xDrive. Per lei, un sei cilindri tre litri da 340 CV e 450 Nm tra 1.380 e 5.200 giri, con consumi compresi tra 7,4 e 7 l/100 km. Infine, la 630d, anch'essa disponibile con trazione integrale, che vanta 265 CV, 620 Nm tra i 2000 e i 2.500 giri, 0-100 in 6,1 secondi, 250 km/h e un consumo medio di 5,3-4,9 l/100 km. Tutte montano cambio automatico Steptronic a 8 rapporti. La BMW Serie 6 Gran Turismo può avere anche sospensioni ad aria (di serie sono solo sull'asse posteriore) e sistema di stabilizzazione attiva del rollio. In questo modo, l'altezza del corpo vettura può alzarsi di 20 mm o abbassarsi di 10 mm, a seconda delle esigenze. L'Integral Active Steering, che ora funziona elettromeccanicamente, si può montare anche sulla trazione integrale.

Sicurezza... elettronica

Infine, la pletora di assistenti alla guida: Active Cruise Control con funzione stop&go, il sistema che mantiene l'auto in carreggiata anche in situazione di traffico, l'avviso di cambio corsia, l'avviso di collisione laterale, il Park Assistant e perfino il parcheggio telecomandato, che ha debuttato sulla Serie 7.In quest'ultimo caso la chiave diventa un vero e proprio smartphone, sul quale si possono visualizzare tutte le informazioni relative all'auto: livello carburante, chiusura porte e finestrini e perfino immagini in diretta dalla telecamera a 360 gradi. I prezzi ufficiali della BMW Serie 6 Gran Turismo non sono ancora stati diramati.

Autore:

Tag: Novità , Bmw , auto europee , francoforte


Top