dalla Home

Videogame

pubblicato il 13 giugno 2017

Dossier Pit Game

DiRT 4, il rally non è mai stato così divertente [VIDEO]

Godibile sia con pad che con volante, è entusiasmante e adatto sia ai “novizi” che ai giocatori più esigenti

DiRT 4, il rally non è mai stato così divertente [VIDEO]
Galleria fotografica - Dirt 4Galleria fotografica - Dirt 4
  • Dirt 4 - anteprima 1
  • Dirt 4 - anteprima 2
  • Dirt 4 - anteprima 3
  • Dirt 4 - anteprima 4
  • Dirt 4 - anteprima 5
  • Dirt 4 - anteprima 6

Accontentare tutti i gusti con un videogioco, si sa, non è possibile. Tanto meno se si parla di un gioco di guida, che per sua natura si rivolge sia ad un pubblico vasto e generico che ad uno di "hardcore driver", cioè quelli alla ricerca di sensazioni paragonabili a quelle che danno i simulatori (proprio di questo abbiamo parlato con Paul Coleman, Chief Games Designer di Codemaster, nella nostra intervista). Ebbene, questo fino a poco fa: ora è uscito DiRT 4 e i videogiochi di guida non saranno più gli stessi.

Di che pasta sei fatto?

Accendiamo la console, il gioco parte e la prima cosa che ci viene chiesta ci mette subito alla prova. Possiamo infatti scegliere un approccio "casual" oppure un gameplay che sia quanto più simulativo possibile. Un'opzione, quest'ultima, che non presuppone per forza il possesso di volante e pedaliera, perché il lavoro degli sviluppatori è stato certosino per quanto riguarda la sensibilità dei comandi e la loro fedeltà nel riprodurre i movimenti sullo schermo. Certo, questo non significa che non bisogna farci un po' la mano, ma una volta presa confidenza si capisce subito quanta differenza c'è tra questo DiRT 4 e i suoi predecessori, ma anche con titoli altrettanto recenti e blasonati. Se invece avete a disposizione il set di pedaliera e volante, allora ancora meglio: l'esperienza sarà totalizzante.

Polvere, fango e sabbia a massima risoluzione

Difficile trovare un difetto dal punto di vista grafico a questo DiRT 4. Le auto hanno texture molto curate e sono realizzate nei minimi dettagli, cosa che vale anche per le ambientazioni. ll sistema di illuminazione e i vari effetti meteo, tra cui pioggia, nebbia e neve sono molto ben calibrati, come lecito aspettarsi da un titolo che fa dell'ambiente e degli effetti climatici dei veri co-protagonisti. Buono il sistema di danneggiamento delle vetture, mentre dove DiRT 4 eccelle è nel doppiaggio (totalmente in italiano), nel sonoro (difficile trovare un motore che suoni uguale ad un altro) e nell'intelligenza artificiale degli avversari, che non rendono mai facile arrivare sul podio.

Oltre al rally c'è di più

Riflessi, memoria del tracciato e attenzione al proprio navigatore sono gli elementi che serviranno per affrontare al meglio le gare di rally, che oltretutto possono essere "personalizzate" scegliendo di disattivare i vari aiuti. Niente paura però, perché ad arricchire l'esperienza di gioco e a contribuire a rendere longevo DiRT 4 ci pensano le modalità Land Rush, Rally Cross e Rally storico. La prima vede delle potenti e vistose "dune buggy" difficili da controllare impegnate su circuiti altrettanto impegnativi. Il bello della modalità Rally Cross, invece, è il cambio improvviso di fondo stradale che rende imprevedibile il comportamento del nostro bolide e che mette in evidenza ulteriormente l'impegno che gli sviluppatori hanno riservato alla realizzazione delle dinamiche di gioco. Perché, va da sé, al cambio di terreno corrisponde un cambio di sensibilità ai comandi e di tecnica di guida. Infine, il Rally storico: dimenticatevi i sistemi elettronici di guida, qui il gioco si fa duro. Tutto qui? No, ovviamente: c'è anche la modalità Gioco Libero, che consente ai giocatori di organizzare tornei "su misura" selezionando tra i vari tracciati e impostando i vari settings del gioco tra cui lunghezza del tracciato e tortuosità. Insomma, DiRT 4 riesce a soddisfare le attese di chi ha amato DiRT Rally e, anzi, alza ulteriormente l'asticella. Non solo perché ha un gameplay e un comparto tecnico-grafico di prim'ordine, ma anche perché riesce a fondere le due anime che un videogioco di guida non può permettersi di non avere, cioè quella più spensierata e quella impegnativa allo stesso tempo. Diventando di diritto uno dei migliori videogiochi di guida di sempre.

Genere: Racing, Simulatore di guida
Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, PC
Modalità di gioco: Giocatore singolo, Multiplayer online
Data di uscita: 9 maggio 2017
PEGI: 3
Publisher: Codemasters
Maggiori infowww.dirt4game.com/it/home

DiRT 4 | Trailer italiano

DiRT 4 è disponibile su PlayStation 4, Xbox ONE e PC dal 9 giugno 2017.

Autore:

Tag: Videogame , videogiochi


Top