Attualità

pubblicato il 7 giugno 2017

Incentivi? No grazie, meglio aumentare le tasse sulle auto vecchie


E’ questa l’idea del Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda per rinnovare il parco circolante

Incentivi? No grazie, meglio aumentare le tasse sulle auto vecchie

Auto vecchia, uguale auto inquinante e meno sicura. Un’equazione semplice semplice che dovrebbe suggerire, a chi fa il Ministro per lo Sviluppo Economico (ma anche a quello dei Trasporti e della Salute), l’adozione di misure finalizzate al rinnovamento del parco circolante. Il nostro, di Ministro, concorda sul fatto che le auto degli italiani siano troppo vecchie, ma di incentivi per l’acquisto di veicoli meno inquinanti pare non voglia sentir parlare. Ecco dunque la sua proposta, arrivata in occasione del Festival dell’Energia di Milano: tassare maggiormente i veicoli più anziani.

Per correttezza, le parole del Ministro Carlo Calenda sono state queste: “dovremmo mettere a punto un meccanismo faccia leva sul rapporto tra tassazione e rinnovamento del parco in maniera più accelerata”. Con un piccolo sforzo di interpretazione, si può immaginare che le tasse aumenteranno insieme all’età del veicolo. Una misura sicuramente meno onerosa, per le casse dello Stato, rispetto allo stanziamento di una cifra per gli incentivi all’acquisto, ma la cui efficacia è tutta da dimostrare. Chi circola con un’auto con qualche anno alle spalle, infatti, tendenzialmente deve fare i conti con problemi di budget: andargli incontro con uno sconto sull’acquisto del nuovo (e meno inquinante), invece che penalizzarlo ulteriormente, forse, sarebbe più efficace ed equo.

Autore:

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , milano


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 17
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 24
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 21
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 18
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top