dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 7 giugno 2017

NEVS InMotion Concept, sarà così l'auto condivisa del futuro? [VIDEO]

Presentata al CES Asia, è una stanza in cui ci si può riposare o fare riunioni di lavoro

NEVS InMotion Concept, sarà così l'auto condivisa del futuro? [VIDEO]
Galleria fotografica - NEVS InMotion conceptGalleria fotografica - NEVS InMotion concept
  • NEVS InMotion concept - anteprima 1
  • NEVS InMotion concept - anteprima 2
  • NEVS InMotion concept - anteprima 3
  • NEVS InMotion concept - anteprima 4
  • NEVS InMotion concept - anteprima 5
  • NEVS InMotion concept - anteprima 6

Come sarà l'auto del futuro? Per i designer di NEVS – società svedese di proprietà cinese che ha appena detto addio al Marchio Saab – sarà qualcosa di molto simile alla InMotion Concept, appena svelata al CES Asia 2017 di Shangai. Non solo un'automobile (elettrica, of course) in senso stretto ma, piuttosto, una... stanza su ruote dove si può lavorare, conversare o rilassarsi. Il tutto mentre si raggiunge la propria destinazione preferita.

Una stanza per rilassarsi o lavorare

I designer di NEVS sono partiti da un assunto: ogni passeggero, pur condividendo il tragitto con altre persone, ha le proprie esigenze. Ecco perché sulla InMotion è stata prevista una modalità di viaggio privata: una delle quattro poltrone (rivestite in lan naturale a e poste su un binario) si gira verso la parete, permettendo di vedere un film o leggere un libro in tranquillità. Ma i sedili possono disporsi anche a semicerchio, di fronte ad uno schermo piatto: uno schema perfetto per un meeting di lavoro.

Un car sharing virtuoso

Tutte modifiche, queste, che i viaggiatori possono gestire semplicemente attraverso l'App InMotion, così come l'illuminazione, l'impianto audio e la temperatura dell'abitacolo. Un'auto del futuro che, secondo la visione di NEVS, è naturalmente condivisa, in una sorta di virtuoso Car-Sharing. Che mette l'auto a disposizione anche di chi non ha le risorse economiche per acquistarne una. E che, ovvio, non ha bisogno di un conducente, perché sfrutta la guida autonoma. Oltre, molto probabilmente, alla ricarica delle batterie via wireless.

NEVS InMotion concept

L'idea di un'auto condivisa elettrica a guida autonoma: in Cina si chiama NEVS InMotion concept.

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Prototipi e Concept , auto cinesi , auto elettrica , car sharing , guida autonoma


Top