dalla Home

Tuning

pubblicato il 21 febbraio 2008

Gemballa GT4.0 RS

Il telaio della Cayman ha finalmente avuto quel che merita?

Gemballa GT4.0 RS
Galleria fotografica - Gemballa GT4.0 RSGalleria fotografica - Gemballa GT4.0 RS
  • Gemballa GT4.0 RS - anteprima 1
  • Gemballa GT4.0 RS - anteprima 2
  • Gemballa GT4.0 RS - anteprima 3
  • Gemballa GT4.0 RS - anteprima 4
  • Gemballa GT4.0 RS - anteprima 5
  • Gemballa GT4.0 RS - anteprima 6

Nulla a che vedere con la stratosferica Avalanche GTR 800 Evo-R, ma diciamo che incontrando una Porsche Cayman allestita in questo modo, un po' di timidezza sorgerebbe spontanea.

La nuova creatura del preparatore tedesco perde qualsiasi traccia di "normalità" già dal nome, chiamandosi Gemballa GT4.0 RS. Questa ex-Porsche Cayman, della coupè di Zuffenhausen mantiene solo la fisionomia e pochi altri particolari, il resto è parecchio "diverso". Il telaio della Cayman, infatti, per gli appassionati è un vero capolavoro e da tempo gli sportivi più veraci lamentano una certa scarsità di cavalleria in rapporto alle potenzialità strutturali della vettura. Tutto risolato, parola di Gemballa, visto che ora sotto al cofano questa vettura alloggia un 4 litri, in luogo del 3,4 litri originale. Anche se non sono ancora stati diffusi dati relativi alla potenza e alle altre modifiche apportate, conoscendo i trascorsi del preparatore non è difficile ipotizzare il peggio (o è il meglio!?!).

L'estetica è stata aggiornata di conseguenza. I cerchi da 20 pollici, che spiccano nella vista laterale, sono forse il dettaglio meno vistoso. L'alettone posteriore, maggiorato, anche se deturpa un poco la vista ha la sua utilità, mentre per contenere pesi è stato largamente utilizzato alluminio e fibra di carbonio.

Autore: Redazione

Tag: Tuning , Porsche , tuning


Top