dalla Home

Mercato

pubblicato il 21 febbraio 2008

Brilliance sbarcherà in Italia

Accordo con il gruppo Fattori e Montani per la commercializzazione

Brilliance sbarcherà in Italia
Galleria fotografica - Brilliance BC3Galleria fotografica - Brilliance BC3
  • Brilliance BC3 - anteprima 1
  • Brilliance BC3 - anteprima 2
  • Brilliance BC3 - anteprima 3
  • Brilliance BC3 - anteprima 4
  • Brilliance BC3 - anteprima 5

Le auto cinesi sbarcano in Italia. Dopo tanti annunci e "bufale" stavolta ci siamo: il marchio Brilliance ha annunciato un accordo grazie al quale le vetture prodotte a Shenyang saranno disponibili sul mercato europeo. Il debutto è opera del Gruppo romano Fattori e Montani che diventerà per l'Italia il rivenditore esclusivo, una realtà che sta già lavorando per creare una rete di concessionari in tutto il territorio.

La cooperazione con HSO Motors Europe, distributore europeo del marchio Brilliance con sede nel Lussemburgo, permetterà la commercializzazione della gamma che per ora è composta da quattro modelli. La prima della classe, la BS6, è una berlina di quasi cinque metri con motore 2 litri di derivazione Mitsubishi, la stessa che un anno fa si schiantò paurosamente durante un crash test effettuato in Germania (le immagini hanno fatto il giro del mondo). Registrò uno dei voti più bassi nella storia dell'Euroncap, ma a tempo di record la casa cinese ha corretto le gravi lacune e in altri due test in Inghilterra e Spagna ha guadagnato ben tre stelle. Oltre alla BS6 ci sarà una berlina di dimensioni medie costruita sullo stessa piattaforma, la BS4, che sarà mostrata tra pochi giorni al Salone di Salone di Ginevra. Inoltre si attende una piccola compatta, la BS2, che è equipaggiata con motore 1.6 litri e un coupè sportivo (BC3) da 170 cavalli per una velocità massima di 210 km/h. Quest'ultime,però, arriveranno solo in un secondo momento.

Rispetto ad altre automobili di fabbricazione cinese, quelle della Brilliance puntano su design e tecnologia grazie alla collaborazione di firme di primo piano come Italdesign e Pinifarina. Negli stabilmenti cinesi della Brilliance, infatti, vegono assemblate le Bmw Serie 3 e 5 per il mercato nazionale in seguito ad una collaborazione stretta tra le due società dal 2003 che ha dato vita ad una joint-venture.

Basteranno tecnologia e linee più appetibili a conquistare l'esigente pubblico di casa nostra? Difficile dirlo, ma molto dipenderà dai prezzi che per ora non sono stati resi noti, anche se le indiscrezioni della prima ora rivelano che saranno bassi. Del resto chi conosceva la Daewoo quando sbarcò in Italia nel 1995?

Galleria fotografica - Brilliance BS4Galleria fotografica - Brilliance BS4
  • Brilliance BS4 - anteprima 1
  • Brilliance BS4 - anteprima 2
  • Brilliance BS4 - anteprima 3
  • Brilliance BS4 - anteprima 4
  • Brilliance BS4 - anteprima 5
Galleria fotografica - Brilliance BS6Galleria fotografica - Brilliance BS6
  • Brilliance BS6 - anteprima 1
  • Brilliance BS6 - anteprima 2
  • Brilliance BS6 - anteprima 3
  • Brilliance BS6 - anteprima 4
  • Brilliance BS6 - anteprima 5

Autore: Redazione

Tag: Mercato


Top