dalla Home

Eventi

pubblicato il 20 febbraio 2008

Motorshow e H2Roma insieme per il futuro dell'auto

Nasce l’Innovation Cube

Motorshow  e H2Roma insieme per il futuro dell'auto

Un cubo dell'innovazione arriva al Motorshow grazie a un accordo con H2Roma La tecnologia sarà grande protagonista alla prossima edizione del salone di Bologna nell'Innovation Cube - i percorsi dell'innovazione, un nuovo format annunciato oggi durante una conferenza stampa a Milano da Promotor International e da Conceptage, l'organizzatore di H2Roma, la manifestazione dedicata alla mobilità sostenibile e all'energia che da sei anni è diventata un punto di riferimento per la ricerca, l'industria automobilistica e per il pubblico.

Temi centrali dell'Innovation Cube saranno ambiente, sicurezza e infomobilità, elementi chiave dell'automobile e della sua evoluzione. Questo accordo porterà nuovi contenuti all'interno del salone bolognese a partire dalla prossima edizione e prevede uno sviluppo esterno al Motorshow di Bologna già dal 2009. Non solo in Italia, ma anche in altri contesti internazionali. Spazio, quindi, a tutte quelle tecnologie che stanno cambiando il volto dell'automobile e non solo e che saranno mostrate al pubblico in tre momenti: Esposizione, Esperienza e Approfondimento. Innovation Cube sarà anche un vetrina che guarda oltre l'automotive, al mondo della componentistica, dell'information technology, delle telecomunicazioni, del design, dell'università e della ricerca. Per Giada Michetti amministratore delegato di Promotor International, "l'innovazione,l'ambiente e la sicurezza sono temi che appartengono al Motorshow, che da sempre affronta le problematiche dell'auto a 360 gradi. L'accordo con H2Roma approfondirà ulteriormente questi contenuti all'interno del Salone".

A curare la parte scientifica del progetto sarà Fabio Orecchini, docente di sistemi energetici presso La Sapienza Università di Roma e presidente del comitato scientifico di H2Roma. "Aprire una nuova strada insieme al Motorshow su un terreno così interessante come quello dell'innovazione automotive - ha dichiarato Orecchini - permette di coniugare la passione per il miglioramento delle tecnologie della mobilità e dell'energia, propria di H2Roma, con la propensione all'emozione caratteristica del Motorshow, aprendo strade interessantissime per la divulgazione scientifica e per promuovere l'interesse del grande pubblico nei confronti della tecnologia". Gabriele Bordon, amministratore delegato di Conceptage ha sottolineato come "l'innovazione sia nel dna di H2Roma" e ha aggiunto che "sarà proprio questo aspetto il filo conduttore che guiderà i visitatori alla scoperta delle tecnologie più innovative presenti nelle auto che già guidiamo oggi e su quelle che guideremo domani".

Mancano ancora nove mesi all'inizio ma la macchina del Motorshow ha già acceso i motori!

Autore: Redazione

Tag: Eventi , h2roma


Top