dalla Home

Attualità

pubblicato il 26 maggio 2017

BlaBlaCar, in 5 anni 2,5 milioni di utenti

Bilancio più che positivo per la piattaforma di viaggi in auto condivisi

BlaBlaCar, in 5 anni 2,5 milioni di utenti
Galleria fotografica - Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 PicassoGalleria fotografica - Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 1
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 2
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 3
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 4
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 5
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 6

Fra le mille offerte di mobilità arrivate sul mercato negli ultimi anni (vedi Uber o car sharing), c’è anche BlaBlaCar (qui la nostra videoprova), che è una piattaforma per i viaggi in auto condivisi, ovviamente non l’unica, visto che sul web spuntano di continuo iniziative analoghe. Adesso, è tempo di bilanci: 5 anni in Italia per BlaBlaCar, con 2,5 milioni di utenti nel nostro Paese. Nella popolazione internet tra i 20 e i 34 anni, il 17% degli italiani fa parte della community di questa piattaforma; e tra i 35 e i 44 anni è l’8% degli italiani a scegliere il car pooling. Dal 2012 a oggi, su BlaBlaCar sono stati offerti 1,5 miliardi di chilometri.

C’è dal 2006

Ovviamente, poi c’è tutto il resto del mondo da conteggiare, ma questo è solo la “foto” del Belpaese. Infatti, BlaBlaCar nasce in Francia nel 2006 e arriva in Italia nel 2012, in una fase in cui in molti ripensano ai propri consumi: nel gennaio 2012 i pedaggi autostradali aumentano in media del 3,1%, e in agosto il prezzo della benzina supera il record dei 2 euro al litro. Il car pooling inizia a attrarre gli automobilisti: a pochi giorni dal lancio della piattaforma in Italia c’è già chi offre i posti disponibili a bordo per tratte lunghe come Messina-Torino, Bari-Genova e Benevento-Venezia. L’idea piace ai pendolari settimanali che ogni weekend fanno rientro in famiglia dalla città in cui studiano o lavorano. Di lì, l’ascesa verso numeri molto interessanti.

E per i prossimi giorni…

Solo per fare qualche esempio di quando usare questo servizio, un’occasione per risparmiare sui trasporti in vista del weekend lungo del 2 giugno per cui le partenze da Milano sono già numerose. Sulla piattaforma si registra anche un certo movimento verso Cardiff, meta a cui puntano i tifosi della Juventus e del Real Madrid in vista della finale della Champions League: da Torino, Vercelli, Modena e Milano c’è chi offre posti in auto verso il Galles; e lo stesso succede da Madrid. Il costo medio di un passaggio da Torino a Cardiff (1.489 km, 16 ore di viaggio stimate) su BlaBlaCar è di 89,5 euro. Chiaramente, vanno valutati i pro (come i possibili risparmi) e i contro (fra l’altro, il fatto di viaggiare, spesso, con sconosciuti).

Autore: Redazione

Tag: Attualità , car sharing , car pooling


Top