dalla Home

Attualità

pubblicato il 5 maggio 2017

Distrazione tecnologica alla guida, pericolo mortale

Iniziativa di Autostrade per l’Italia contro gli incidenti dovuti a smartphone e simili

Distrazione tecnologica alla guida, pericolo mortale

Il problema ha un nome preciso: distrazioni tecnologiche alla guida di un'auto che causano incidenti spesso con esiti mortali. Parliamo di un utilizzo improprio di tutti quei dispositivi che, se usati con intelligenza, migliorano la vita. Il primo strumento che può trasformarsi in boomerang è lo smartphone, o meglio stare al volante nel traffico chiacchierando con il cellulare in mano: un pericolo così elevato, una distrazione così forte, che il Governo sta correndo ai ripari e pensa al ritiro immediato della patente alla prima infrazione (oggi, scatta alla seconda). Potenzialmente ci si può distrarre e causare un sinistro anche chattando, inviando e leggendo messaggi, controllando le email. Oppure, al di là dello smartphone, impostando il navigatore mentre si viaggia il rischio distrazione è elevato. Ecco perché Autostrade per l'Italia ha lanciato da tempo diverse iniziative a favore della sicurezza stradale, per sensibilizzare gli automobilisti a rispettare il Codice della Strada e a prevenire incidenti. Come quella dei messaggi sui pannelli.

Un concorso divertente

L'idea di Autostrade per l'Italia è utilizzare i pannelli a messaggio variabile per combattere i sinistri mortali, dovuti (ricorda il gestore) nel 90% dei casi a comportamenti errati dei conducenti. Un'iniziativa che va ovviamente in parallelo col miglioramento delle infrastrutture. C'è anche un concorso divertente: "Scrivi il tuo messaggio sulla sicurezza stradale e vinci". Ecco i messaggi che hanno vinto: "Durante la guida non seguire i social. Segui la strada!"; "Il miglior sistema di sicurezza sei tu"; "Un like non vale il costo della vita. Guida con prudenza".

Galleria, che cosa fare

Se c'è un luogo dove è ancora più pericoloso distrarsi questo è la galleria. Autostrade per l'Italia ricorda inoltre quali comportamenti tenere in determinate situazioni delicate in vista degli esodi estivi. Solo per fare qualche esempio, fuori dalla galleria prestare attenzione alle insegne luminose di segnalazione per corsie reversibili: la freccia verde indica la corsia percorribile, la "x" rossa indica invece che bisogna spostarsi sulla corsia percorribile (senza fermarsi). Una volta in galleria mantenere un'adatta distanza di sicurezza. In caso di code segnalare il problema con l'attivazione delle "quattro frecce", e ascoltare i programmi di viabilità alla radio per capire quali possa essere il possibile guaio e quali le soluzioni (percorsi alternativi all'uscita successiva). E in caso d'incendio della propria auto? In linea di massima, in galleria, se possibile condurre il veicolo fuori dal tunnel, altrimenti lasciarlo sul lato destro della carreggiata o in una piazzola di sosta: allontanarsi velocemente dal mezzo, con tutte le precauzioni che la situazione richiede.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , autostrade , sicurezza stradale


Top