dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 13 febbraio 2008

Il Gas naturale? Si fa con le banane

Nuovo ritrovato di un'azienda australiana

Il Gas naturale? Si fa con le banane

La ricerca di carburanti alternativi ha scatenato una corsa globale alla ricerca di soluzioni alternative al petrolio. Ogni giorno emergono nuove aziende che promettono di aver trovato l'uovo di colombo per poter così garantire all'automobile un nuovo futuro a basse emissioni. E nel settore dei biocombustibili gli annunci si moltiplicano. E a volte sono bufale clamorose come il caso dell'idrogeno ottenuto da zolfo di cui abbiamo parlato.

L' ultima novità arriva dall'Australia dove la Growcom, leader nazionale nel settore ortofrutticolo, ha annunciato di essere passata ad nuova fase di sperimentazione per ottenere biogas dagli scarti delle banane. Si tratta di biometano prodotto attraverso un particolare processo biologico di "digestione anaerobica" che dura due settimana.

Dopo il trattamento il gas di origine naturale è pronto per essere utilizzato sui mezzi dotati di impianto a gas. Il progetto della Growcom,avviato tre anni con la collaborazione dell'Univeristà del Queensland, è giunta ormai in una fase avanzata, ma restano da risolvere i problemi legati ai costi e all'efficienza energetica nelle varie fasi di produzione.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , mobilità sostenibile , carburanti alternativi , inquinamento , statistiche


Top