dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 13 febbraio 2008

Ecco la nuova Ssangyong Chairman W

L’ammiraglia coreana si rinnova

Ecco la nuova Ssangyong Chairman W

"La limousine? Ce l'abbiamo anche noi". E con la presentazione della nuovissima versione della Chairman, il marchio Ssangyong dimostra di avere serie intenzioni per il segmento delle berline di lusso. Chairman non è un nome nuovo. La precedente versione, non importata in Europa, era basata sulla Mercedes Classe E "W124" (sul mercato dal 1985 al 1995) e con uno stile piuttosto somigliante alla Classe S. Non si trattava, però, secondo i commenti di stampa specializzata e clienti, un modello dotato del carisma che dovrebbe obbligatoriamente esibire una grande ammiraglia.

Management e ingegneri sono dunque corsi ai ripari per creare un prodotto che potesse contare su una nuova immagine, un nuovo prestigio, un nuovo livello di qualità, effettiva e percepita. Si è trattato, in sostanza, di apportare numerose e profonde modifiche al progetto Chairman, e di presentarsi sul mercato con qualcosa che potesse essere considerato a ragione come la risposta coreana all'incontenibile voglia di lusso che caratterizza gli ultimi tempi un po' in tutto il mondo.

La Ssangyong Chariman W, che sarà presentata il prossimo marzo (non sono ancora stati resi noti i particolari, compresi i mercati di esportazione; per ora si parla di America, Russia e Medio Oriente), ha una nuova piattaforma, un nuovo motore 8 cilindri a V da ben 5 litri di cilindrata da oltre 350 cavalli (il primo di questo tipo nato sul suolo koreano) e un nuovo carisma. Oltre a questa "importante" motorizzazione, dovrebbe essere inserito a listino anche una versione equipaggiata con un più piccolo V6 da 3,6 litri. La trasmissione dovrebbe avvalersi dell'innovativo cambio automatico 7G-TRONIC di provenienza Mercedes (ulteriore primato per un'auto prodotta in questo paese).

Sarà l'auto più costosa della storia dell'automobilismo coreano: oltre 100 milioni di Won (circa 105.000 dollari americani, 72.000 euro). E' lunga 5.110 mm (ma sarà disponibile anche una versione passo lungo allungata di ulteriori 30 cm), larga 1.900 mm e alta 1.500 mm. Il passo è di 2.970 mm. Cercherà il confronto diretto con la Mercedes Classe S, la BMW Serie 7 e l'Audi A8 e, secondo i primi pareri, quello con la Hyundai Genesis, presentata al Salone di Detroit di gennaio è già vinto. Altre sue caratteristiche qualificanti dovrebbero essere la trazione integrale 4-Tronic, sistema audio di bordo Harman Cardon e 10 airbag (tra cui due per le ginocchia).

Riuscirà davvero a scalfire il dominio europeo nel settore delle berline di grande lusso e prestigio? Probabilmente, no. Le tedesche, Jaguar e la Maserati Quattroporte potranno continuare indisturbate a dominare il segmento. Ma non c'è dubbio, e andrà riconosciuto, che la nuova Ssangyong Chairman W sta per compiere un deciso passo in avanti.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Ssangyong


Top