dalla Home

Motorsport

pubblicato il 12 febbraio 2008

La Dakar 2009 si correrà in America

Il rally più famoso del mondo cambia Continente

La Dakar 2009 si correrà in America
Galleria fotografica - Dakar 2007Galleria fotografica - Dakar 2007
  • Dakar 2007 - anteprima 1
  • Dakar 2007 - anteprima 2
  • Dakar 2007 - anteprima 3
  • Dakar 2007 - anteprima 4
  • Dakar 2007 - anteprima 5
  • Dakar 2007 - anteprima 6

Un mese fa una notizia ha spezzato la tradizione della Dakar e per la prima volta in trent'anni il Rally-Raid più importante del mondo si è fermato di fronte alle minacce di Al Qaeda. La Amaury Sports Organization, l'organizzatrice della gara, per "garantire la sicurezza di tutti", ha deciso che la Dakar 2008 non avrebbe toccato l'Africa.

La settimana scorsa la stessa organizzazione ha dato vita al Central Europe Rally, la prima competizione sportiva Dakar che avrà luogo in Ungheria e Romania dal 20 al 26 aprile. Una notizia accolta con "grande interesse dai maggiori team in gara", come BMW, Mitsubishi, Volkswagen, Schlesser e KTM.

Proprio in queste ore è arrivata un'altra comunicazione ufficiale che taglia di netto la speranza di vedere la "Dakar 2009 arrivare a Dakar". Secondo quanto stabilito dall'organizzazione infatti la prossima edizione del Rally si terrà in Sud America. Dal 3 al 18 gennaio i team in gara si sfideranno lungo un percorso off road di 9000 km che avrà come sfondo i paesaggi di Cile e Argentina. Niente corse sulla sabbia, niente rocambolesche discese sulle dune, niente deserto.

Almeno per il momento la Dakar ha cambiato scenario, anche se la ASO precisa: "abbiamo attraversato l'oceano, ma la Dakar non ha abbandonato il Continente Africano. Il rally è stato costretto a traslocare ma non è stato sradicato. L'energia ed i valori che esso rappresenta continueranno ad essere espressi, anche se in altri scenari. Ma l'Africa sarà sempre in cima alle nostre preoccupazioni e non resterà un figlio diseredato".

Autore:

Tag: Motorsport , rally , piloti


Top