dalla Home

Test

pubblicato il 3 maggio 2017

McLaren 720S, a tu per tu con la supercar del futuro [VIDEO]

Piacere, emozioni e brividi nella prova in anteprima a Vallelunga

McLaren 720S, a tu per tu con la supercar del futuro [VIDEO]
Galleria fotografica - McLaren 720SGalleria fotografica - McLaren 720S
  • McLaren 720S - anteprima 1
  • McLaren 720S - anteprima 2
  • McLaren 720S - anteprima 3
  • McLaren 720S - anteprima 4
  • McLaren 720S - anteprima 5
  • McLaren 720S - anteprima 6

La nuovissima McLaren 720S che abbiamo visto per la prima volta al Salone di Ginevra (qui le video impressioni di Giuliano) non è solo la sostituta della 650S e la seconda creazione nella gamma Super Series del costruttore britannico. La sua ambizione è quella di essere la supercar di nuova generazione, uno sguardo sul futuro delle alte prestazioni firmate McLaren con il suo 4.0 V8 biturbo che sprigiona appunto 720 CV e proietta la coupé inglese a 100 km/h da fermo in appena 2,9 secondi. Per conoscere meglio questa McLaren 720S ci siamo affidati ai nostri colleghi di Motor1.com che hanno avuto il piacere di provarla in anteprima sulle strade romane e sul circuito di Vallelunga. Vi lasciamo quindi alle impressioni di guida e alle parole (inglesi) di chi ha guidato questa 720S definendola "Instant Celebrity", ovvero la supercar "nata famosa".

Com'è

Tanti progressi sono stati fatti dalla prima McLaren MP4-12C di sei anni fa, ma nulla più di questa 720S sembra incarnare il ruolo di supercar del futuro, a metà strada fra un'astronave aliena e una sensuale vettura con gli occhi da mantide estremamente bassa, larga, slanciata, complessa e totalmente inaspettata. Anche dentro non mancano quelle finezze che ne fanno un'auto di lusso, oltre che sportiva, sempre che non si faccia caso al volante quasi "spartano". C'è il più recente sistema di infotainment McLaren con schermo verticale, forse un po' lento nella risposta rispetto ai dispositivi di grande serie, ma comunque piacevole da utilizzare con le funzioni touch, pinch e zoom. Pure la strumentazione è digitale, configurabile e facile da leggere, con in più la possibilità di avere una versione semplificata con le sole indicazioni di marcia inserita, giri motore e velocità.

Come va

Il motore centrale è impossibile da ignorare, anche guidando al minimo e senza l'opzione sport degli scarichi. Nell'abitacolo l'insieme di suoni di aspirazione, sibili e scoppi si sommano per creare un effetto sorprendente, una specie di GT-R elaborata da Joe Strummer. Questa McLaren 720S è così aggressiva, selvaggia e affascinante che risulta difficile farne a meno una volta provata. La velocità, il suono e l'accelerazione non si placano mai e fra i 5.000 e i 7.000 giri/min il motore ha dell'incredibile. I 2,9 secondi dichiarati per l'accelerazione da 0 a 100 km/h sono addirittura meno impressionanti del brevissimo tempo che la 720S impiega per passare da 80 a quasi 200 km/h. Il tutto si sposa con una leggerezza invidiabile (1.419 kg), la grande rigidezza del telaio monoscocca in fibra di carbonio Monocage II e una capacità di uscire velocemente dalle curve che si può apprezzare solo in pista come qui a Vallelunga, dove l'inglese aiuta a trovare la migliore traiettoria.

Curiosità

Per le impressionanti prestazioni di questa McLaren 720S bisogna ringraziare anche il Proactive Chassis Control di McLaren, il sistema di gestione elettronica della dinamica di marcia che elabora istantaneamente milioni di dati per mantenere l'auto incollata all'asfalto. Oltre ai 12 sensori sul telaio ci sono infatti quattro accelerometri (uno per ogni ruota) e il Variable Drift Control che permette di regolare l'intervento dell'ESC secondo i gusti di ogni guidatore.

Quanto costa

Di base la McLaren 720S costa 252.620 euro, cifra che già include le curate finiture e le tecnologie delle super coupé "Made in England" come i dettagli esterni in Dark Palladium e i rivestimenti interni in Alcantara o pelle Nappa/Alcantara. Volendo salire di livello si possono scegliere poi gli allestimenti Luxury e Performance che partono invece da 264.780 euro. Iniziando a concedersi alcuni optional interessanti come i cerchi in lega super leggera forgiati da 5.670 euro, lo splitter anteriore da 7.730 euro, i sedili da corsa in fibra di carbonio (6.600 euro) o il terminale di scarico sportivo (6.140 euro), la cifra finale sale in maniera esponenziale.

Scheda

Motorizzazione provata: 4.0 V8 biturbo
Quando arriva: già ordinabile
Quanto costa: da 252.620 euro
Quanti CV ha: 720
Quanto consuma: (ciclo combinato) 10,7 l/100 km
Quanta CO2 emette: 249 g/km
0-100 km/h: 2,9 secondi
Garanzia: 2 anni

McLaren 720S, prime impressioni di guida [ENG]

Riuscirà la McLaren 720S a confermare su strada e in pista il clamore suscitato a Ginevra? Scopriamolo insieme.

Autore: Seyth Miersma, Fabio Gemelli

Tag: Test , McLaren , auto inglesi


Top