dalla Home

Test

pubblicato il 28 aprile 2017

Nuova Porsche 911 GT3, la prova della stradale più racing che c'è

Impressioni e sensazioni estreme con i 500 CV della tedesca che ama la pista

Nuova Porsche 911 GT3, la prova della stradale più racing che c'è
Galleria fotografica - Nuova Porsche 911 GT3Galleria fotografica - Nuova Porsche 911 GT3
  • Nuova Porsche 911 GT3 - anteprima 1
  • Nuova Porsche 911 GT3 - anteprima 2
  • Nuova Porsche 911 GT3 - anteprima 3
  • Nuova Porsche 911 GT3 - anteprima 4
  • Nuova Porsche 911 GT3 - anteprima 5
  • Nuova Porsche 911 GT3 - anteprima 6

La sigla 911 GT3 è di quelle che fanno felici i cultori di guida sportiva e track day in pista, quelli che vorrebbero in ogni momento saggiare fra cordoli e rettilinei tutto il potenziale della Porsche stradale più "racing" che c'è. La nuova Porsche 911 GT3 vista a Ginevra riesce anche ad eclissare la già ghiotta serie precedente con la bellezza di 500 CV e soprattutto l'opzione del cambio manuale disponibile a breve al posto del PDK. Oltre all'estetica tutta corsaiola tipica della Porsche 911 GT3 c'è il nuove motore "flat six" cresciuto fino ai 4 litri di cilindrata, un'aerodinamica ancora più adatta ad affrontare i circuiti e un asse posteriore sterzante che garantisce più maneggevolezza, agilità in curva e una dinamica di guida ancora più entusiasmante. Un'auto così però non va solo descritta coi freddi numeri o i dati tecnici, ma va toccata con mano e provata su strada, cosa che hanno fatto i nostri colleghi inglesi di Motor1: ecco le impressioni e le sensazioni dalla prova esclusiva in Spagna.

Com'è

La nuova Porsche 911 GT3 è l'ultima creazione del reparto Motorsport che ha sede a Flacht, in Germania, il luogo dove nascono tutte le auto da corsa della Casa tedesca, ed è dedicata a tutti coloro che vogliono portare spesso l'auto in pista. Come accade sempre per Porsche, il nuovo modello supera il precedente in fatto di potenza, handling, tenuta e dotazioni, come dimostra il poderoso 4.0 da 500 CV che ha il limite del fuorigiri a quota 9.000 giri/min. La minacciose intenzioni della nuova GT3 sono evidenti già da fuori grazie al paraurti anteriore traforato, all'assetto ribassato di 25 mm e all'alettone di coda in fibra di carbonio che risulta più alto e arretrato della precedente GT3. Come sempre spariscono i sedili posteriori. Per il massimo dell'accelerazione (3,4 secondi da 0 a 100 km/h) bisogna scegliere il cambio automatico PDK 7 marce a doppia frizione accompagnato dal Porsche Torque Vectoring +, ma i puristi saranno sicuramente invogliati a preferire il manuale 6 marce.

Come va

Basta farsi abbracciare dal basso sedile della nuova 911 GT3 per trovarsi subito a casa, con l'alettone di coda che spicca negli specchietti senza oscurarli come sulla GT3 RS. L'accensione dà vita al nuovo 4 litri che da basso non suona cupo e ricco come il 3,8 litri del modello precedente: solo premendo il tasto dello scarico sportivo la situazione migliora. La riduzione di impatto sonoro è però compensato da un migliore funzionamento ai bassi regimi e dalla possibilità di usare ancora meglio i rapporti inferiori del cambio, mentre la facilità di raggiungere i 9.000 giri/min è rimasta intatta. L'accelerazione è ancora una volta mozzafiato, così come la frenata e la rigidità dell'assetto che non compromette comunque la duplice anima stradale e corsaiola della GT3. Questa è ancora la 911 definitiva per chi cerca prestazioni sportive e la conferma arriva dalla precisione e rapidità di sterzata che la rende un'auto per veri piloti, comunicativa e coinvolgente. Il cambio PDK è semplicemente un fulmine, veloce e convincente come un manuale, ma senza pedale della frizione, da preferire se si usa la GT3 tutti i giorni.

Curiosità

Anche se è pronta a scendere in pista in ogni momento, la nuova 911 GT3 è forse la più accessibile, utilizzabile delle sportive più pure, quasi un affare per chi ha la fortuna di potersela permettere. A testimoniare il DNA agonistico della GT3 c'è anche pacchetto Clubsport opzionale a costo zero composto da roll bar di sicurezza, predisposizione per l'interruttore stacca batteria, estintore, imbragatura a sei punti per il pilota e dispositivo HANS (supporti testa e collo).

Quanto costa

Il prezzo di listino italiano della nuova Porsche 911 GT3 parte da una base di 157.580 euro, cifra a cui occorre però aggiungere alcuni optional irrinunciabili. I colori pastello nero, bianco, rosso e giallo non si pagano, ma chi vuole una tinta speciale come il Blu Miami deve spendere 3.660 euro. Splendidi e fondamentali per guidare in pista con le cinture a sei punti sono poi i sedili completi a guscio da 4.819 euro, i freni carboceramici PCCB (9.418 euro) e il sistema di sollevamento dell'asse anteriore (2.318 euro) che facilita le manovre nei punti più difficili.

La scheda

In vendita: subito
Prezzo: 157.580 euro
Potenza: 500 CV
Coppia: 460 Nm
Velocità massima: 320 km/h (318 km/h con cambio PDK)

Autore: Kyle Fortune, Fabio Gemelli

Tag: Test , Porsche , auto europee


Top