dalla Home

Attualità

pubblicato il 27 aprile 2017

FCA, trimestre record grazie a Maserati

Il gruppo conferma i risultati stimati a inizio 2017 e registra guadagni netti in crescita del 34%

FCA, trimestre record grazie a Maserati

Il rallentamento delle vendite in Nord America non ha gravato in maniera significativa sui bilanci del gruppo FCA, che ha presentato ieri un resoconto trimestrale molto positivo e incoraggiante. L’azienda ha registrato incassi per 27,719 miliardi di euro (+4%), un guadagno prima delle imposte di 1,535 miliardi (+11%) e un guadagno netto di 641 milioni, superiore del 34% rispetto al periodo gennaio-marzo 2017. Le vendite sono cresciute soltanto di 14.000 unità, da 1,131 milioni a 1,145 (+1%), a fronte della cattiva situazione in Nord America (-6% in termini di vendite) e di quella stagnante in Sud America (-1%), che bilanciano le prestazioni in Europa (+12%) e nella regione Asia Pacifico (+25%).

L’unico risultato negativo è quello che riguarda l’indebitamento, cresciuto al 31 marzo 2017 a 5,1 miliardi rispetto ai 4,6 miliardi del 31 dicembre 2016. Alla luce di questi numeri il gruppo FCA ha confermato gli obiettivi per l’anno in corso, stimando entrate complessive fra 115 e 120 miliardi, un guadagno al lordo delle imposte superiore a 7 miliardi (oltre 3 miliardi quello netto) e un debito a 2,5 miliardi. L’ottimo trimestre è stato propiziato da Maserati, tornata in salute dopo il lancio sul mercato della Levante, SUV di lusso destinato a raccogliere grandi consensi in Cina e negli Stati Uniti: nel primo trimestre 2017 la casa del Tridente ha venduto 11.900 vetture (+5.600), registrato un guadagno di 107 milioni prima delle tasse (+91) e raggiunto un margine di guadagno pari all’11,3% per auto, in crescita rispetto al 3,1% del periodo gennaio-marzo 2016.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Fiat , immatricolazioni


Top