dalla Home

Mercato

pubblicato il 10 aprile 2017

Auto usate, arrivano le aste online per i concessionari

L'iniziativa, promossa dall'intermediario BCA Marketplace, riguarda solo i professionisti del settore

Auto usate, arrivano le aste online per i concessionari

Come far sparire le auto usate dai piazzali? A questa domanda, che spesso è un'esigenza dei concessionari, vuole dare una risposta BCA, leader in Europa nel remarketing di auto e veicoli commerciali usati, presente già da tempo anche in Italia. Parliamo di BCA Marketplace plc, la prima società di aste automobilistiche d'Europa, fondata nel 1946 e quotata alla Borsa di Londra, con un fatturato di 1,3 miliardi di euro e che ha gestito la vendita di 1.100.000 veicoli usati. Le aste BCA Italia sono riservate agli operatori professionali dell'auto e, limitatamente all'Italia, BCA gestisce ogni anno 1.300 aste, di cui il 90% digitali (vengono venduti via web 4 veicoli su 5): il tempo di rotazione di un veicolo messo all'asta è (nel 90% dei casi) di circa una settimana. Chi vende ha accesso a un mercato potenziale di 7.000 acquirenti professionali registrati in Italia e all'estero e chi compra ha la scelta fra 5.000 veicoli sempre disponibili online.

Come funziona MarketPrice

La proposta di BCA ai concessionari italiani si chiama MarketPrice, il servizio integrato di remarketing dell'usato: secondo quando dichiara l'azienda, permette di formulare, in pochi minuti, un'offerta in linea con i valori reali del mercato per l'usato che il cliente dà in permuta. Attraverso un applicativo creato per i dealer che aderiscono al programma, i venditori hanno la possibilità di ispezionare lo stato d'uso di una vettura o di un veicolo professionale seguendo una procedura precisa e registrando in tempo reale tutti i dati necessari, comprese le immagini del mezzo e il dettaglio di eventuali danni o difetti.

Ecco la valutazione

Allegando tutta la documentazione, il venditore richiede via web la stima del valore di permuta a BCA Italia. La valutazione viene fornita in meno di 15 minuti da un team di esperti, ed è basata su prezzi reali di mercato aggiornati. Il servizio (riservato ai concessionari partner) è gratuito. BCA Italia è poi incaricata del remarketing del veicolo, che avviene attraverso asta (via web o fisicamente, presso la sede di Lodi). Il dealer ha la possibilità di avviare e seguire l'intero processo sul sito BCA Italia, lasciando a questa società tutto lo sviluppo degli aspetti logistici: prelievo e stock veicolo, preparazione, asta, gestione documentale e consegna all'acquirente.

I vantaggi, in teoria

L'azienda promette tre vantaggi per i concessionari con le aste online: si migliora il tasso di permuta senza perdere redditività, quindi si accelera la rotazione dello stock ottenendo la migliore valorizzazione del prodotto, infine si ha la possibilità di focalizzarsi su business più redditizi (come la vendita del nuovo). Tuttavia, ricordiamo che è una vendita online tra soggetti con sedi diverse e la BCA è intermediaria, opera come mediatrice: eventuali criticità fra venditore (concessionaria) e compratore dovranno essere gestite tra coloro che sono stati fatti incontrare. E non si applica la disciplina del consumatore, ma solo quella tra concessionarie, quindi tra professionisti del settore.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , aste


Top