dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 aprile 2017

Alcol test, ora è incorporato nella bottiglia

Cusumano presenta a Vinitaly l’etilometro sull’etichetta del vino

Alcol test, ora è incorporato nella bottiglia

Vi è mai capitato, alla fine di una cena accompagnata da buon vino, di non essere più sicuri dei vostri riflessi e della vostra capacità di mettervi alla guida di un'auto e non avere un alcol test a portata di mano? Se la risposta è sì potrebbe interessarvi il progetto "A Glass Of Life" di Cusumano, una bottiglia di vino prossimamente in distribuzione nei ristoranti che incorpora l'alcol test direttamente sull'etichetta. L'interessante iniziativa che Cusumano presenta al Vinitaly 2017 di Verona (9-12 aprile) è pensata proprio per promuovere "il piacere del bere responsabile", ovvero la possibilità di gustare il contenuto di una bottiglia di vino senza esagerare con la quantità e avere sempre sott'occhio il proprio tasso alcolemico. L'idea è stata tradotta in realtà applicando sul fianco della bottiglia delle strisce-alcol test che rappresentano la mezzeria della strada e soprattutto possono essere staccate e utilizzate proprio per controllare il tasso di alcol nel sangue prima di mettersi al volante.

Per farlo basta inumidire per 10 secondi con la saliva il tampone presente sulla striscia, attendere 2 minuti e confrontare il colore del tampone con quello presente sull'etichetta della bottiglia. Qui ci sono dei cerchietti colorati che vanno dal più chiaro che rappresenta lo 0,0% di alcol nell'espirato (BAC), ovvero 0,0 g/l, fino al valore più alto che è il cerchietto rosso da 0,30% BAC (3 g/l) dell'ebbrezza grave. Ovviamente c'è anche l'allerta blu a partire da 0,05% BAC (0,5 g/l) che in Italia è la soglia più bassa per il reato di guida in stato di ebbrezza. L'azienda vinicola siciliana non dichiara l'affidabilità e la precisione di questo etilometro salivare e anche se possiamo definire lodevole il progetto "A Glass Of Life", ci sentiamo in dovere di dare un consiglio: chi vuole guidare in sicurezza deve evitare di bere alcolici di ogni tipo. Se proprio beve, è bene che si procuri uno degli ormai diffusissimi etilometri elettronici o che utilizzi quelli presenti in alcuni locali pubblici; non fosse altro perché parliamo di un problema molto grave, quello della guida in stato di ebbrezza che è la prima causa di morte fra i giovani italiani.

Autore:

Tag: Curiosità , codice della strada , sicurezza stradale , guida sicura , lifestyle


Top