dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 6 aprile 2017

Skoda Vision E, nuovo stile per l'abitacolo

Il prototipo del SUV-coupé rinnova lo stile degli interni, a partire dal mobiletto centrale

Skoda Vision E, nuovo stile per l'abitacolo
Galleria fotografica - Skoda Vision E ConceptGalleria fotografica - Skoda Vision E Concept
  • Skoda Vision E Concept - anteprima 1
  • Skoda Vision E Concept - anteprima 2
  • Skoda Vision E Concept - anteprima 3
  • Skoda Vision E Concept - anteprima 4
  • Skoda Vision E Concept - anteprima 5
  • Skoda Vision E Concept - anteprima 6

Simply clever è il motto che Skoda utilizza da tempo per i suoi modelli, che adottano furbe soluzioni per migliorare la funzionalità dell’auto: le più note, ad esempio, sono il raschietto per il giacchio nello sportello del rifornimento e l’incavo porta-ombrello nella portiera anteriore sinistra. Questa filosofia (che in italiano si traduce con “semplicemente intelligente”) non viene tradita nemmeno sui prototipi. La dimostrazione più recente è fornita dalla Vision E, il SUV che l’azienda mostrerà al Salone di Shanghai (21-28 aprile 2017), molto atteso in quanto prefigura le novità allo stile che Skoda ha in serbo per le auto dei prossimi anni: la Vision E ha l’aspetto di un SUV-coupé e rinnova in parte le linee del frontale, della fanaleria e degli interni, come dimostrano i bozzetti pubblicati oggi.

La plancia ha l'aspetto di una mensola

Il lavoro degli stilisti ha riguardato però anche l’interno, che appare molto più tecnologico e minimale rispetto alle Skoda odierne: la plancia ha l’aspetto di una mensola, lo schermo non è più incassato nel cruscotto (ma sospeso in stile tablet) e la strumentazione si trova alloggiata dietro il volante, in maniera analoga a un cockpit, secondo una tendenza molto gettonata in questo periodo. Le forme della plancia sono influenzate dalla più recente evoluzione della filosofia progettuale Simply Clever, basata sulla cura dell’ergonomia di bordo, complice il ricorso a soluzioni che dovrebbero migliorare l’inserimento dei comandi. Rientra nella filosofia Simply Clever anche il meccanismo inserito alla base dei sedili, che li fa ruotare di 20° verso l’esterno per migliorare l’accesso a bordo.

Comandi e ricarica dello smartphone per tutti

La Skoda Vision E ha le fattezze di un SUV sportiveggiante, in virtù del tetto tagliato, ma non per questo motivo si rivela una vettura scomoda o poco accessibile: le portiere si aprono ad armadio, l’assenza del montante centrale agevola la salita a bordo ed i sedili sono tutti singoli, dotati ciascuno di un incavo nelle portiere dove ricaricare gli smartphone. Le sedute sono rialzate per migliorare la visibilità. Le luci interne si possono regolare su dieci sfumature di colore e sono integrate nelle portiere, mentre ciascun passeggero ha una serie di comandi a disposizione per gestire il sistema multimediale: quelli del passeggero anteriore sono nel bracciolo sulla portiera, quelli dei passeggeri posteriori sono individuali fra i sedili.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Skoda , auto europee


Top