dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 5 febbraio 2008

Geely Freedom Vessel

Test disastrosi in Russia per un'altra cinese

Geely Freedom Vessel
Galleria fotografica - Crash Test GeelyGalleria fotografica - Crash Test Geely
  • Crash Test Geely - anteprima 1
  • Crash Test Geely - anteprima 2
  • Crash Test Geely - anteprima 3

Non è la prima volta che le auto cinesi, le "ultime arrivate" sul mercato automobilistico mondiale, finiscono sotto accusa per la scarsa sicurezza offerta agli occupanti. Ancora nessuna cinese è stata "processata" dall'EuroNCAP, ma sono gli enti nazionali della sicurezza di ciascun paese che le stanno valutando, con risultati che purtroppo sono ancora troppo spesso alterni.

In Russia è spesso la rivista Auto Review a condurre dei test indipendenti e questa volta i risultati sulla Geely Zi You Jian - che significa più o meno "Vascello della Libertà" - sono stati disastrosi: 0 stelle nella prova più importante, quella di impatto frontale, un risultato che gli è valso il nomignolo di "Vascello della Morte" da parte dei colleghi russi.

La prova di impatto è stata condotta alla velocità standard di EuroNCAP, 64 Km/h, e non a quella prescritta dalle autorità russe di 53 Km/h, e la berlina orientale, che nell'ex URSS nel 2007 è stata venduta in circa 8000 esemplari, adesso dovrà fare i conti con la cattiva fama appena guadagnata.

[Via China Car Times]

Autore:

Tag: Tecnica , auto cinesi , sicurezza stradale , crash test


Top