dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 marzo 2017

"Veloce come il vento", Stefano Accorsi vince il David di Donatello

La statuetta come miglior attore protagonista per l'interpretazione del pilota "tormentato" Loris De Martino

"Veloce come il vento", Stefano Accorsi vince il David di Donatello
Galleria fotografica - "Veloce come il vento"Galleria fotografica - "Veloce come il vento"
  • \
  • \
  • \
  • \
  • \
  • \

Incetta di premi per la pellicola "Veloce come il vento" all'edizione 2017 dei David di Donatello, gli Oscar italiani. Tra i sei riconoscimenti andati al film di Matteo Rovere dedicato al mondo del motorsport, c'è anche quello di Miglior attore protagonista assegnato a Stefano Accorsi. Nel film, Accorsi è Loris De Martino, un talentuoso pilota dai trascorsi burrascosi che proprio grazie alle corse riesce a riavvicinarsi alla sua famiglia. Il film, che è stato girato tra gli autodromi di Imola, Monza, Mugello e Vallelunga, è uscito nelle sale ad aprile 2016 e trae libera ispirazione dalla vita del pilota di rally Carlo Capone.

Tra i protagonisti del film, oltre ad Accorsi, Matilda De Angelis e Paolo Graziosi, ci sono anche le auto, in particolare una Peugeot storica e celebre come la 205, in versione GTI 1.9 e  Turbo 16 da 400 CV (che qualcuno vorrebbe anche in versione LEGO). Per entrare davvero nel suo personaggio, Stefano Accorsi ha voluto guidare personalmente queste auto nelle sequenze del film, evitando il più possibile le controfigure. Per prepararsi al meglio è stato affiancato da Paolo Andreucci, nove volte campione italiano di rally che conosce bene le auto francesi essendo il pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia.

Veloce come il vento, il trailer ufficiale

Un film di Matteo Rovere con Stefano Accorsi e Matilda De Angelis.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Peugeot , cinema


Top