dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 3 febbraio 2008

Il prezzo del petrolio scende, ma non fa altrettanto la benzina

10% vs -3%

Il prezzo del petrolio scende, ma non fa altrettanto la benzina

E' proprio vero, come ha spesso denunciato OmniAuto.it, che gli automobilisti sono considerati arance dalle quali si riesce sempre a spremere qualcosa.

Parliamo del prezzo dei carburanti alla pompa. E' di questi giorni l'analisi di Nomisma Energia che evidenza come a fronte di un ribasso medio del greggio nel mese di gennaio pari a circa il 10%, la media dei ribassi del prezzo alla pompa è stata contenuta al 3%. Secondo tali dati, la benzina mostra un sovrapprezzo di 2,7 centesimi rispetto al suo "prezzo ottimale" mentre per il gasolio il divario si attesta sui 2,4 centesimi.

Ma lo scorso anno Governo ed Antitrust non avevano fatto pressioni sulle compagnie petrolifere affinché questa anomalia fosse eliminata?
Certo è che in questo periodo, con le forze politiche (e i media) diversamente impegnate, è più difficile controllare. Purtroppo tutti ci guadagnano (un rialzo immediato del prezzo alla pompa in base all'andamento del mercato del greggio, e un abbassamento assai più graduale e contenuto significa maggiori ricavi per Compagnie petrolifere e maggiori introiti per il fisco italiano) tranne gli automobilisti...

Potete scaricare il documento redatto da Nomisma Energia "Prezzo Ottimale e Margini per Benzina e Gasolio" cliccando qui.

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Attualità , carburanti


Top