dalla Home

Attualità

pubblicato il 1 febbraio 2008

Arriva il filtro antiparticolato aftermarket

Con il Decreto Bianchi, via libera al montaggio del retrofit

Arriva il filtro antiparticolato aftermarket

La parola "fine"alla telenovela sul filtro antiparticolato potrebbe averla messa oggi il Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi firmando, insieme ai Ministri della Salute e dell'Ambiente, il Decreto che di fatto rende possibile montare il filtro in retrofit.

Entro la prossima estate sarà possibile installare il filtro antiparticolato after-market su diesel che non lo abbiano montato di serie (salvo limiti di spazio), anche se per ora non si conoscono i dettagli tecnici né le modalità con le quali gli automobilisti potranno procedere alle modifiche.

In una breve nota il ministro "ha espresso soddisfazione per un provvedimento che in assenza di una normativa comunitaria di settore, precisa regole da osservare al fine della tutela della salute e dell'ambiente in particolare all'interno delle città."

Ma le novità non riguardano solo i proprietari di diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato, ai quali in diversi Comuni italiani, da Roma a Milano, la circolazione durante i giorni di blocchi del traffico e di targhe alterne è vietata in base ai nuovi provvedimenti contro l'inquinamento. Il "Fap", infatti potrà essere installato anche sui veicoli commerciali, autobus, furgoni e altri mezzo da lavoro.

Seguiranno aggiornamenti sul tema.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , inquinamento , filtro antiparticolato


Top