dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 marzo 2017

Renault Captur restyling, le novità in 10 punti

Stile e dotazioni, ecco come si aggiorna il crossover più venduto d'Europa

Renault Captur restyling, le novità in 10 punti
Galleria fotografica - Renault Captur restyling, le novità in 10 puntiGalleria fotografica - Renault Captur restyling, le novità in 10 punti
  • Renault Captur restyling - anteprima 1
  • Renault Captur restyling - anteprima 1
  • Renault Captur restyling - anteprima 1
  • Renault Captur restyling - anteprima 1
  • Renault Captur restyling - anteprima 1
  • Renault Captur restyling - anteprima 1

La Renault Captur restyling fa il suo esordio al Salone di Ginevra e già smuove l'interesse dei tanti che hanno acquistato il crossover compatto francese o pensano di ospitarlo presto in garage. Questo accade quando mancano ancora alcuni mesi all'arrivo in concessionaria della rinnovata Captur, eppure è già grande la voglia del pubblico di conoscere tutti gli aggiornamenti, i dettagli, le finiture e le nuove dotazioni di quella che è una delle 10 auto più cliccate di Ginevra. Per riassumere quanto già si è detto di Captur restyling abbiamo quindi deciso di fare un riassunto schematico delle differenze che la distinguono dal modello precedente, partendo dallo stile e arrivando agli optional inediti.

Pur mantenendo gli stessi lamierati di base la Captur restyling riassume tutte le differenze nella nuova forma della griglia frontale, oltre che nella firma luminosa a C delle luci diurne a LED alloggiate attorno ai fendinebbia e nella possibilità di avere per la prima volta i fari full LED. La parte inferiore dei paraurti propone anche degli inediti scivoli con finitura metallizzata e la tavolozza di colori esterni propone le nuove tinte Arancione Atacama, Blu Petrolio e Nero Ametista (sulla versione Initiale Paris), oltre al Grigio Platino per il tetto. In abbinamento con la verniciatura a due colori Be-Style è possibile ora avere un tetto panoramico fisso in vetro. Oltre all'esclusiva versione Initiale Paris che prima non c'era la Captur restyling propone a seconda degli allestimenti anche il sensore angolo cieco e il sistema di parcheggio automatico.

Renault Captur restyling, le 10 differenze

1. Griglia anteriore di nuovo disegno con profilo cromato
2. Luci diurne a LED con forma a C
3. Disponibilità dei fari anteriori Full LED "Pure Vision"
4. Nuovi colori Arancione Atacama, Blu Petrolio e Nero Ametista
5. Scivoli grigi nella parte bassa dei paraurti (Ski)
6. Tetto panoramico fisso in vetro
7. Versione Initiale Paris con colori, cromature e cerchi specifici, sedili riscaldati in pelle Nappa e impianto audio premium Bose
8. Sistema R&Go con supporto smartphone per la connessione al veicolo
9. R-LINK Evolution con navigatore, connettività 3G, Bluetooth e compatibile con Android Auto
10. Sistema Blind Spot Warning per allerta angolo cieco da 30 a 140 km/h

Renault Captur restyling | Salone di Ginevra 2017

La Renault Captur si è rifatta il look, Giuliano ci fa vedere le differenze principali con la versione precedente. Eccola dal vivo, dal Salone di Ginevra.

Scheda Versione

Renault Captur
Nome
Captur
Anno
2013 (restyling del 2017)
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Renault


Top