dalla Home

Novità

pubblicato il 31 gennaio 2008

Mazda5

E' più ricca e costa meno: da 21.200 Euro

Mazda5
Galleria fotografica - Mazda5Galleria fotografica - Mazda5
  • Mazda5 - anteprima 1
  • Mazda5 - anteprima 2
  • Mazda5 - anteprima 3
  • Mazda5 - anteprima 4
  • Mazda5 - anteprima 5
  • Mazda5 - anteprima 6

"L'ho comprata perché è bella". Così hanno motivato il loro acquisto il 70% dei clienti della Mazda5, consacrando a verità quello che nel 2005 appariva come uno slogan pubblicitario provocatorio: "Addio alle monovolume racchie". Dunque, in questi tre anni di vita commerciale la multispazio compatta di Casa Mazda è piaciuta agli italiani, che ne hanno comprate circa 8.500 unità, e non solo per le sue oggettive qualità estetiche.
Con il 2008 debutta sul mercato un aggiornamento del modello che conferisce alla Mazda5 una nuova carica competitiva indispensabile per affrontare uno dei segmenti più difficili del mercato. Basti citare i nomi dei principali concorrenti per renderne conto: Citroen Picasso, Renault Mègane Scenic, Volkswagen Touran e ancora Opel Zafira e Ford Focus C-Max.

POCHI RITOCCHI
Design che vince non si cambia. Ecco perché la carrozzeria della Mazda5 "facelift" presenta pochi interventi mirati soprattutto a migliorare l'aerodinamica dell'auto. Sono di nuovo disegno i paraurti (anteriori e posteriori), i gruppi ottici (optional allo xeno autolivellanti), la calandra, gli specchietti per un CX che scende a 0,29 - valore eccellente per la categoria - a vantaggio di consumi e silenziosità di marcia. Cambia il disegno dei cerchi in lega da 16 o 17 pollici.
Inedita è la disponibilità di un allestimento Sportivo che accentua il carattere dinamico della Mazda5, grazie ad uno spoiler posteriore, alle minigonne laterali e soprattutto ai gruppi ottici posteriori che in questo caso sono composti da 12 LED.

APRITI... MAZDA
Una della caratteristiche funzionali più apprezzate dai clienti della Mazda5 è senza dubbio quella delle porte scorrevoli. Tre anni fa la Casa giapponese fu uno dei primi costruttori a proporle in questo segmento e in occasione del facelift ha voluto in un certo senso "bissare" il primato offrendo fra gli optional le porte scorrevoli a comando elettrico: in 5 secondi, premendo un bottone in plancia o sulla chiave di accensione, le porte si aprono (o si chiudono) da sole. Ovviamente sono dotate di un sensore di sicurezza che in caso di urto con un ostacolo umano bloccano il meccanismo.
Una volta a bordo della nuova Mazda5 se ne apprezzano i rivestimenti rinnovati che aumentano il livello di qualità percepita dagli occupanti. Alcune cose sono migliorate anche in tema di componentistica e si segnala in particolare il nuovo impianto di navigazione satellitare (optional) con schermo 7 pollici touch screen integrato (finalmente!) in plancia. Il lettore CD ora è disponibile con funzione MP3 e c'è anche un jack AUX per lettori MP3 in grado di utilizzare l'impianto stereo della vettura.
In tema di modularità la parola d'ordine è sempre Karakiri un sistema di configurazione veloce dei sedili che consente di ospitare 7 passeggeri o di ridurne progressivamente il numero per aumentare la capacità di carico. Con tutti i sedili occupati il bagagliaio misura 112 litri. Abbattendo la terza fila si sale a 426 o 857 litri a seconda che si superi o meno la linea di cintura. Con la seconda fila di sedili abbattuta il volume di carico complessivo della Mazda5 è di ben 1.566 litri.

I MOTORI
L'intera gamma dei motori della Mazda5 è stata rivisitata con un serie di affinamenti tecnici che sulla carta riescono a ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2.
Le unità propulsive sono tre, due benzina di 1.8 (115 CV - 165 Nm), e 2.0 litri ora a fasatura variabile delle valvole (146 CV - 180 Nm) e un diesel common rail sempre di due litri. Quest'ultimo è disponibile in due livelli di potenza pari a 110 (310 Nm a 2.000 giri/min) o 143 CV (360 Nm a 2.000 giri/min) e vantano un consumo di carburante identico ridotto del 3% rispetto alla versione precedente: 6,1 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo combinato. Il filtro antiparticolato, che in Mazda chiamano DPF, è di serie.

TAGLIO A PREZZI E ALLESTIMENTI
Abbiamo già scritto che moltissimi clienti hanno scelto Mazda5 per il design dell'auto. Bisogna dire a questo punto la ragione per cui molti altri potenziali clienti non l'hanno acquistata: il prezzo, ritenuto troppo elevato. In occasione del "facelift" di Mazda5 il marketing di Mazda Italia si è dunque adoperato per proporre al mercato un listino più competitivo. Innanzitutto, la gamma italiana è stato razionalizzata, diminuendo il numero di allestimenti: la Mazda5 2008 è ora disponibile nelle versioni Extra e Dynamic abbinabili a loro volta a tre pack di accessori, Extra, Sport e Luxury. Per tutte la dotazione di base è già molto completa e comprende ABS, DSC, 6 airbag, cerchi in lega da 16 pollici, climatizzatore automatico, autoradio con lettore MP3, fendinebbia e sensori luci/pioggia. I prezzi chiavi in mano partono da 21.200 Euro per la Mazda5 1.8 benzina Extra e da 24.000 Euro per la versione diesel Extra da 110 cavalli. Il risparmio medio rispetto alla vecchia serie varia tra i 1.000 Euro e i 2.000 Euro a fronte di una dotazione di serie migliorata. E' stata ridotta invece la garanzia da 5 a 3 anni o 100 mila km. Questo perché, secondo il marketing Mazda, gli italiani sono più interessati ad un prezzo di listino inferiore che non all'elevato numero di anni di garanzia.

Mazda5

Restyling leggero: nuovi colori ed equipaggiamenti fra cui le porte scorrevoli elettriche.

Autore:

Tag: Novità , Mazda


Top