Anticipazioni

pubblicato il 17 marzo 2017

Rolls Royce Project Cullinan, il SUV che non vuole esserlo

Non sarà una vera concorrente della Bentley Bentayga, nonostante la maggiore altezza da terra

Rolls Royce Project Cullinan, il SUV che non vuole esserlo
Galleria fotografica - Rolls-Royce SUV, il nostro renderingGalleria fotografica - Rolls-Royce SUV, il nostro rendering
  • Rolls-Royce SUV, il nostro rendering - anteprima 1
  • Rolls-Royce SUV, il nostro rendering - anteprima 2
  • Rolls-Royce SUV, il nostro rendering - anteprima 3
  • Rolls-Royce SUV, il nostro rendering - anteprima 4
  • Rolls-Royce SUV, il nostro rendering - anteprima 5
  • Rolls-Royce SUV, il nostro rendering - anteprima 6

Nel corso della sua storia mai Rolls Royce si è cimentata con una vettura alta da terra. Gli unici modelli che l’azienda inglese ha costruito dalla fondazione (avvenuta nel 1906) sono berline a quattro porte di aspetto tradizionale, sempre molto eleganti, diventate negli anni un punto di riferimento in termini di lusso, prestigio ed esclusività. Gli automobilisti però vogliono quel genere di vetture che Rolls Royce si è ostinata a non voler realizzare, nel nome di una tradizione che ancora oggi rimane intatta. Questa consuetudine, però, è destinata a venir stravolta: la casa inglese farà esordire nel 2018 il suo primo modello a ruote alte, noto finora come progetto Cullinan, che avrà dimensioni simili alla grossa Phantom e avvicinerà al marchio quel genere di acquirenti che vogliono un’auto più moderna e meno compassata di una tradizionale berlina.

Alta da terra ma non SUV

L’aspetto della Rolls Royce Project Cullinan noi lo immaginiamo così, grazie alle indiscrezioni emerse finora e alle fotografie scattate agli esemplari di test. La Project Cullinan (il nome non è ancora definitivo) avrà linee squadrate e forme massicce, in particolare sulle fiancate, che cadranno lisce come sulla Phantom e conferiranno all’auto maggior solidità. Davanti ci sarà come da tradizione la griglia a tempo greco, tipica di tutte le Rolls Royce, mentre il cofano sarà in parte sollevato dai fanali e le portiere laterali si apriranno ad armadio, in maniera analoga alle berline Ghost e Phantom, così da facilitare l’accesso a bordo e trasmettere una maggiore sensazione di esclusività. La Project Cullinan non avrà quindi l’apparenza della Bentley Bentayga, più alta e imponente, ma sarà una via di mezzo fra la berlina Phantom e un SUV.

Più autostrada che fango

Questa destinazione è stata confermata da Giles Taylor, responsabile dello stile per la marca inglese, secondo cui nella Project Cullinan non si troverà l’accezione “sport” presente invece negli sport utility vehicle, a cui l’azienda rinuncerà per conferire all’auto un look soltanto rialzato ma non più accattivante. La luce a terra potrà comunque variare in maniera significativa, grazie alle sospensioni regolabili, ma l’auto non diventerà per questo motivo indicata su percorsi impegnativi: il peso elevato, le gomme prettamente stradali e le tarature delle sospensioni votate al confort renderanno la Project Cullinan molto più indicata per le autostrade che non per i sentieri sterrati. L’auto adotterà una base meccanica in alluminio, sarà abbinata alla trazione integrale e monterà un’evoluzione del motore V12 da 6.7 litri, lo stesso già utilizzato dalla Phantom.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Rolls-Royce , rendering


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 19
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 16
  •  - Salone di Francoforte 2017 -
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 17
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top