dalla Home

Novità

pubblicato il 8 marzo 2017

Kia Niro Plug-in Hybrid, fino a 55 km in elettrico

Batteria maggiorata ricaricabile "alla spina" per la crossover coreana che riduce consumi ed emissioni

Kia Niro Plug-in Hybrid, fino a 55 km in elettrico
Galleria fotografica - Kia Niro Plug-in HybridGalleria fotografica - Kia Niro Plug-in Hybrid
  • Kia Niro Plug-in Hybrid - anteprima 1
  • Kia Niro Plug-in Hybrid - anteprima 2
  • Kia Niro Plug-in Hybrid - anteprima 3
  • Kia Niro Plug-in Hybrid - anteprima 4
  • Kia Niro Plug-in Hybrid - anteprima 5
  • Kia Niro Plug-in Hybrid - anteprima 6

La Kia Niro è la crossover ibrida in vendita in Italia a 21.900 euro cui OmniAuto.it ha già dedicato un video test e una prova dei consumi reali, ma la Casa coreana prosegue sulla sua strada della elettrificazione della gamma svelando al Salone di Ginevra la nuovissima Kia Niro Plug-in Hybrid, versione ricaricabile "alla spina" capace di percorrere fino a 55 km in modalità puramente elettrica. Il cuore del sistema ibrido è il noto 1.6 GDI a benzina da 105 CV affiancato da un nuovo motore elettrico potenziato a 60,5 CV che insieme sviluppano sempre 141 CV e 265 Nm, ma in più c'è una batteria da 8,9 kWh (invece di 1,56 kWh) che si ricarica da una presa di corrente permettendo di arrivare ai citati 55 km con zero emissioni allo scarico. L'inizio delle vendite europee di Kia Niro Plug-in Hybrid è fissato per il terzo trimestre del 2017.

Dettagli blu elettrico, in stile plug-in

Vista da fuori la Kia Niro Plug-in Hybrid si distingue dalla Niro per la cornice della griglia anteriore in cromo satinato, la finitura metallica blu applicata ai "baffi" nei paraurti, i cerchi in lega da 16" con design aerodinamico, i fari full LED e le targhette specifiche "Eco Plug-in". Dentro ci sono rivestimenti in pelle nera o nero-grigio con cuciture blu, cornici blu per le bocchette di aerazione e un pannello TFT da 7" nella strumentazione che fornisce dati sullo stato del sistema ibrido come l'autonomia elettrica. Al centro della plancia c'è lo schermo da 8" con navigatore e raggio d'azione elettrico, infotainment con Android Auto e Apple CarPlay, oltre all'impianto audio JBL premium opzionale. Di serie sono presenti il Kia Vehicle Stability Management, la frenata automatica d'emergenza, il mantenimento corsia, il cruise control adattivo e il Driver Attention Warning. La batteria maggiorata è alloggiata sotto i sedili posteriori e il piano di carico del bagagliaio che ha anche lo spazio per riporre i cavi di ricarica. Con il Towing Pack è possibile anche trainare rimorchi fino a 1.300 kg.

Vuole scendere a 30 g/km di CO2

A livello meccanico la nuova Kia Niro Plug-in Hybrid propone un motore elettrico potenziato del 40%, dagli originali 43,5 CV (32 kW) fino a quota 60,5 CV (44,5 kW) che unito al millesei benzina sviluppa 141 CV e 265 Nm. Questo basta per raggiungere i 172 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 10,8 secondi, sette decimi di secondo meglio della Niro. I consumi saranno ufficializzati solo nell'imminenza del lancio commerciale, ma la Casa di Seul ci tiene ad anticipare un obiettivo di emissioni allo scarico ridotto a 30 g/km di CO2 contro gli 88 g/km della Niro. Il cambio è l'automatico a doppia frizione a 6 marce collegato alle ruote anteriori motrici. La Niro Plug-in Hybrid, sempre a cinque porte e cinque posti, è lunga 4.355 mm, larga 1.805 mm, alta 1.535 mm, ha un passo di 2.700 mm e pesa 1.519 kg.

Autore:

Tag: Novità , Kia , auto coreane , ginevra , auto ibride


Top