dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 28 gennaio 2008

DDCT: il cambio a doppia frizione Fiat

Progettato dalla Fiat Powertrain Technologies arriverà solo a fine 2009

DDCT: il cambio a doppia frizione Fiat

Anche Fiat avrà il suo cambio a doppia frizione. Si chiama DDCT (Dual Dry Clutch), sarà destinato alle vetture di segmento B, C e D dei tre marchi (fino a 350 Nm di coppia) del Gruppo e arriverà sul mercato a settembre 2009.

La notizia è stata ufficializzata oggi dalla Fiat Powertrain Technologies (FPT) in occasione della firma di un Protocollo di Intesa per il potenziamento e lo sviluppo dello stabilimento di Verrone (Biella) dove verrà prodotte il nuovo cambio C635 a partire dal mese di giugno 2009. Tre saranno le versioni di questa trasmissione, tutte a sei rapporti: manuale, robotizzata e, appunto, robotizzato a doppia frizione.
L'investimento di Fiat Powertrain Technologies è stimato in circa 500 milioni di euro tra capitale fisso, costi di ricerca e sviluppo e potrà consentire di ottenere, nel 2012, una capacità produttiva di circa 800.000 cambi. A regime, l'occupazione dello stabimento di Verrone potrebbe raggiungere, le 1.100 unità, con un incremento di circa 600 addetti rispetto agli attuali. L'avvio della produzione della versione manuale del nuovo cambio C635 è prevista entro giugno 2009, quella della versione Dual Dry Clutch a settembre 2009 e quella robotizzata nel 2010.

Il nuovo cambio è destinato a rimpiazzare progressivamente buona parte delle trasmissioni oggi montate dai modelli del Gruppo Fiat. La tecnologia a doppia frizione, in particolare, consentirà di migliorare consumi e prestazioni.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Fiat


Top