Novità

pubblicato il 28 febbraio 2017

DS 7 Crossback, il SUV ispirato all’alta moda [VIDEO]

Offre 5 ambienti per l’abitacolo, sarà anche ibrido e porta al debutto un nuovo cambio a 8 rapporti

DS 7 Crossback, il SUV ispirato all’alta moda [VIDEO]
Galleria fotografica - DS 7 CrossbackGalleria fotografica - DS 7 Crossback
  • DS 7 Crossback - anteprima 1
  • DS 7 Crossback - anteprima 2
  • DS 7 Crossback - anteprima 3
  • DS 7 Crossback - anteprima 4
  • DS 7 Crossback - anteprima 5
  • DS 7 Crossback - anteprima 6

Anche DS ha il suo SUV: la DS 7 Crossback. Il nome Crossback era già comparso nella gamma con la DS 4 Crossback, ma stavolta si vuole andare oltre. Di SUV non c’è solo l’aspetto, ma la determinazione a sfidare concorrenti premium già affermate come la Audi Q3, la BMW X1, la Mercedes GLA e la Range Rover Evoque. Per farlo la DS 7 Crossback, che debutta al Salone di Ginevra, si è “ispirata all’alta moda” e, se fuori è attenta ai dettagli, dentro lo è ancora di più con materiali pregiati (ci sono il vero legno, la pelle nappa e l’Alcantara) e ambienti ricercati. In anteprima rispetto al lancio è stata già annunciata un’edizione limitata: la DS 7 Crossback La Première. Si potrà prenotare online e personalizzare come un abito di sartoria. Parente della Peugeot 3008 e della Opel Grandland X, con cui condivide la piattaforma EMP2, la DS 7 Crossback concretizzerà inoltre il progetto di ibrido performante E-Tense perché, dalla primavera 2019, sarà anche ibrida benzina ricaricabile, con la potenza di 300 CV e la trazione integrale. Per ora invece, quando arriverà tra la fine dell'anno e l'inizio del 2018, offrirà cinque motori termici e un nuovo cambio a 8 rapporti.

Prima di tutto la firma luminosa

Il frontale DS Wings è caratterizzato dall’accento cromato e dal particolare gioco di linee verticali e orizzontali che ne slanciano la figura, così da bilanciare al meglio tutto l’aspetto estetico. I gruppi ottici sono sottili e allungati verso l’esterno e le sottili luci al LED sviluppate verticalmente contribuiscono ulteriormente ad armonizzare la figura. Sono tutti dettagli che ne sottolineano il carattere ricercato, mentre la forma esagonale della calandra, dà alla DS 7 Crossback un aspetto dinamico. Naturalmente la particolare forma dei gruppi ottici è stata studiata per far riconoscere la DS 7 Crossback anche di notte, come se non bastasse i DS Active LED Vision emettono una luce viola quando l’auto si chiude e l’effetto visivo è reso ancor più spettacolare dalla rotazione a 180 gradi del fascio luminoso. La stessa cura per il dettaglio di luce si ritrova al posteriore dove è stata studiata una tecnologia battezzata poi 3D Rear Lights, che - come per l’anteriore - fa illuminare la DS 7 Crossback in maniera del tutto originale (per realizzare quest’effetto i tecnici DS hanno utilizzato l’innovativa tecnologia a incisione a laser).

5 “Ispirazioni” e nuovo cambio a 8 rapporti

A bordo della DS 7 Crossback ci sono due display da 12 pollici: il primo per gestire la navigazione e l’interfaccia multimediale, tutte le funzioni DS Connect e il Mirror Screen; il secondo, personalizzabile, è dedicato al quadro strumenti digitale. Al centro della plancia, in alto, c’è poi un orologio B.R.M R180, nato dalla collaborazione con la B.R.M Chronographes. L’abitacolo propone cinque ambienti differenti che DS chiama “Ispirazioni” e che ha battezzato con nomi parigini quali Bastille, Rivoli, Faubourg e Opéra, a cui si aggiunge la Performance Line. Riguardo alle motorizzazioni, oltre all’ibrida E-Tense, la DS 7 Crossback offre cinque motorizzazioni (tutte Euro 6.2): c’è il benzina THP, da 225 o 180 CV, con Start&Stop, su cui debutta un nuovo cambio automatico a otto rapporti (EAT8); il PureTech da 130 CV, Start&Stop e cambio manuale 6 rapporti; e due motori diesel (BlueHDi da 130 CV con Start&Stop e cambio manuale a 6 rapporti, a cui seguirà il cambio EAT8; BlueHDi 180 CV con Start&Stop e cambio EAT8). Tra i dispositivi di assistenza alla guida, sulla DS 7 Crossback - che monitora l’attenzione del guidatore - ci sono: il DS Connected Pilot, che regola la velocità in funzione del veicolo che precede e agisce sullo sterzo per mantenere la corsia fino a 180 km/h (secondo le legislazioni in vigore nel Paese: da noi la velocità massima in autostrada, lo ricordiamo, è di 130 km/h); il DS Park Pilot, che assiste il guidatore nelle manovre di parcheggio, e altri dispositivi, tra cui il DS Safety, che raggruppa sei funzioni (tra cui il sistema di sorveglianza dell’angolo morto, la frenata automatica d’emergenza e il riconoscimento della segnaletica stradale).

DS 7 Crossback | Salone di Ginevra 2017

Anche DS ha il suo SUV, si chiama DS 7 Crossback. L'ambizione del marchio è quella di competere nel segmento "premium", eccola da vicino, raccontata da Giuliano.

Autore:

Tag: Novità , DS , auto europee , ginevra , auto ibride


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 16
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 17
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 15
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 26
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top