dalla Home

Attualità

pubblicato il 24 febbraio 2017

Blocchi del traffico: la situazione a Milano, Torino e Roma

Nelle città italiane non si respira, ecco una lista di provvedimenti drastici

Blocchi del traffico: la situazione a Milano, Torino e Roma

Lo smog non dà tregua nelle città italiane e i Comuni insistono con i blocchi del traffico, nonostante questi provvedimenti non siano risolutivi e, anzi, sembrino palliativi. In particolare a finire nel mirino delle amministrazioni locali sono i diesel, anche se è stato di recente dimostrato (per l'ennesima volta) che gli impianti termici rappresentino un problema molto più grave rispetto alle emissioni delle vetture. È vero che il guaio inquinamento colpisce diverse aree nel mondo (tra le città più congestionate ci sono anche, per esempio, Parigi e Pechino), tuttavia da noi la situazione è critica: sul nostro Paese incombe la mega multa di un miliardo di euro da parte dell’Unione Europea per non aver messo in atto rimedi efficaci. Senza contare che il Protocollo fra Governo ed enti locali (non vincolante) dà scarsi risultati. Di fatto ogni Comune fa a modo suo, riepiloghiamo quindi di seguito la situazione attuale nelle principali città interessate dal problema smog.

A Milano misure straordinarie

Sono in vigore le misure straordinarie di secondo livello previste dal Protocollo regionale sulla qualità dell'aria per contrastare la diffusione delle polveri sottili. Stop ai veicoli Euro 0 a benzina ed Euro 0, 1, 2 e 3 diesel dalle 7.30 alle 19.30, anche nelle giornate di sabato, domenica e nei festivi. I veicoli commerciali Euro 3 diesel senza filtro antiparticolato non possono circolare dalle 7.30 alle 9.30 e dalle 18 alle 19.30. Inoltre, per il riscaldamento domestico possono essere utilizzati impianti alimentati a biomassa legnosa non inferiori alla classe 4 stelle in base alla classificazione ambientale individuata dalla Regione Lombardia. Resta il limite a 19° C (con tolleranza di 2° C) per le temperature medie nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. Il provvedimento viene sospeso dopo due giorni consecutivi sotto i limiti di 70 microgrammi al metrocubo con l'acquisizione del rilevamento ufficiale il terzo giorno e conseguente efficacia il quarto.

A Torino monta la polemica

Ieri (giovedì 23 febbraio 2017) e oggi (venerdì 24) febbraio, è operativo il livello 1 - giallo, con blocco alla circolazione dei veicoli privati diesel fino all'Euro 4 (incluso) e benzina, GPL e metano Euro 0 dalle 8.00 alle 19.00 per i veicoli adibiti al trasporto persone; dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 19.00 per i veicoli adibiti al trasporto merci. Dal 20 febbraio 2017 al 15 aprile 2017 compresi, sono in vigore le nuove misure antismog a tutela della salute. C’è anche la domenica ecologica: la prima del mese, dalle 10 alle 18, blocco totale. Occhio: stop alla circolazione per le auto a gasolio Euro 5 ed Euro 6 dopo tre giorni consecutivi di sforamento dei livelli di PM10 oltre la soglia di 100 microgrammi al metro cubo (blocco dalle 8 alle 19, festivi compresi). Stop totale se per tre giorni consecutivi i livelli di PM10 supereranno i 150 mcg/m³; circoleranno pochi mezzi (elettriche e ibride).

Roma blocca le auto Domenica

Con deliberazione del 28 ottobre 2016, la Giunta capitolina ha varato i provvedimenti per il contenimento dell'inquinamento atmosferico. Autoveicoli Euro 0: stop permanente alla circolazione nella Fascia Verde, dal lunedì al venerdì. Euro 1 benzina: stop permanente alla circolazione nella Fascia Verde, dal lunedì al venerdì. Euro 2 benzina: divieto di accesso e circolazione entro il perimetro dell’Anello Ferroviario (per i non residenti nell’Anello stesso) 24 ore su 24 dal lunedì al venerdì, dal 21 novembre 2016 al 31 marzo 2017. Blocco dalle 7.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 3 giorni. Euro 1 ed Euro 2 diesel: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde dal lunedì al venerdì. Euro 3 diesel: blocco dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 5 giorni. Tutti i diesel tranne gli Euro 6: blocco dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 8 giorni (la deroga per gli Euro 6 è in vigore fino al 31 ottobre 2017). In più, domenica 26 ci sarà il blocco totale del traffico; a circolare saranno solo gli euro 6, le auto alimentate a metano, GPL e le vetture ibride. Il blocco sarà dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30. Potrebbero esserci delle modifiche sugli orari del pomeriggio per via della partita Lazio-Udinese in programma alle 15:00 allo Stadio Olimpico. Consigliamo quindi di contattare il Numero Verde del Comune 060606 per ulteriori aggiornamenti.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento


Top