dalla Home

Attualità

pubblicato il 24 febbraio 2017

Dossier Dieselgate, lo scandalo dopo il caso Volkswagen

Dieselgate, i clienti Volkswagen soddisfatti dei richiami

I tecnici di Wolfsburg hanno già aggiornato 3,8 milioni di software, circa il 31% del totale

Dieselgate, i clienti Volkswagen soddisfatti dei richiami

A distanza di un anno circa dall’inizio dei richiami per il Dieselgate, il Gruppo Volkswagen pubblica un nuovo bollettino che aggiorna sull’avanzamento dei lavori. Al di là dei numeri relativi alle prestazioni già effettuate - parliamo di 3,8 milioni di software aggiornati, circa il 31% del totale - spicca la soddisfazione dei clienti sul lavoro svolto in officina. I tecnici hanno chiesto ai proprietari delle auto coinvolte di giudicare con un voto da 1 a 5 (dove il numero 1 rappresenta il massimo della soddisfazione) il gradimento del servizio; il punteggio medio è risultato essere 1,5. Il dato aiuta il Gruppo tedesco a rassicurare i clienti sulla non invasività dell’operazione.

Come ricorderete per i motori della famiglia EA 189 1.2 e 2.0 c’è la sola modifica del software, mentre per i 1.6 TDI è necessaria anche l'installazione di un hardware (un piccolo filtro aggiuntivo). Questi interventi "non comportano alcun effetto peggiorativo su consumi di carburante, prestazioni del motore o emissioni acustiche", tiene a sottolineare ancora una volta Wolfsburg. Intanto i richiami vanno avanti e ogni settimana circa 200mila clienti (di cui circa la metà in Germania) ricevono le lettere di richiamo. Un’accelerazione è prevista per queste settimane e presto sapremo darvi degli aggiornamenti più specifici anche sulla situazione in Italia.

Autore:

Tag: Attualità , richiami


Top