dalla Home

Novità

pubblicato il 24 febbraio 2017

Skoda Rapid Spaceback, restyling tecnologico

La compatta ceca si rifà il look, introduce i nuovi motori 1.0 TSI e aumenta la dose di connettività in abitacolo

Skoda Rapid Spaceback, restyling tecnologico
Galleria fotografica - Skoda Rapid Spaceback 2017Galleria fotografica - Skoda Rapid Spaceback 2017
  • Skoda Rapid Spaceback 2017 - anteprima 1
  • Skoda Rapid Spaceback 2017 - anteprima 2
  • Skoda Rapid Spaceback 2017 - anteprima 3
  • Skoda Rapid Spaceback 2017 - anteprima 4
  • Skoda Rapid Spaceback 2017 - anteprima 5
  • Skoda Rapid Spaceback 2017 - anteprima 6

Skoda rinnova la Rapid Spaceback con piccoli ritocchi al design esterno e alle dotazioni interne, fra gli highlights tecnologici incontriamo i nuovi sistemi di illuminazione intelligenti e l’hotspot WLAN. Completano la dotazione i nuovi motori 1.0-TSI a tre ciilindri. Il restyling, presentato, al Salone di Ginevra interessa anche la berlina tre volumi che in Italia non è ancora commercializzata. Sull’anteriore spicca il nuovo disegno dei fendinebbia incornciati dal paraurti anch'esso rinnovato e al posteriore la Rapid Spaceback dispone di un lunotto più ampio. I fari sono dotati ora di tecnologia bi-xeno, mentre le luci diurne sono a LED. Il Ligth Assitant gestisce l’accensione automatica dei fari e l’abbassamento degli abbagliati e può essere anche programmato per accendere preventivamente o spegnere in ritardo le luci prima di prendere l’auto o dopo averla parcheggiata. All’interno sono stati ridisegnate le bocchette di aerazione nel cruscotto, il pannello strumenti e quello di controllo del clima.

Maggior risparmio con i 1.0 TSI

Da questo restyling è disponibile su Skoda Rapid Spaceback anche il nuovo motore 1.0 TSI tre cilindri in due declinazioni di potenza 95 e 110 CV che, anche grazie al basamento in alluminio, offre un peso di dieci kg inferiore rispetto al 1.2 e che contribuisce a ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Oltre ai due 1.0 TSI, sono disponibili anche gli altri propulsori 1.4 TSI da 125 CV il 1.4 TDI da 90 CV e il 1.6 TDI da 116 CV, tutti Euro 6 (con filtro anti particolato per i Diesel), dotati di recupero dell'energia in frenata e start-stop.

Sempre connessi con WLAN

Conducente e passeggeri di Skoda Rapid Spaceback ora sono sempre online grazie al l'hotspot WLAN che consente anche di accedere ai nuovi servizi di connessione Skoda: Infotainment online e CareConnect. Il primo fornisce informazioni sul traffico, oltre alla posizione delle stazioni di rifornimento compresi i prezzi aggiornati del carburante, parcheggi, notizie e meteo. I servizi CareConnect supportano il conducente in molte situazioni e sono disponibili per tutte le varianti di equipaggiamento. L'offerta comprende la chiamata di emergenza automatica o manuale, la chiamata in caso di guasto e il Servizio Proactive che rende possibile il trasferimento di dati del veicolo per la manutenzione in officina prima di un appuntamento. Attraverso la App Skoda, infine, è possibile accedere tramite smartphone ai dati del'auto, controllare la chiusura dei cristalli o del tetto, il livello del carburante, trasferire le info di navigazione e visualizzare la posizione di parcheggio.

Scheda Versione

Skoda Rapid Spaceback
Nome
Rapid Spaceback
Anno
2012 (restyling del 2017)
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Skoda , ginevra


Top