dalla Home

Eventi

pubblicato il 23 febbraio 2017

Salone di Ginevra, il conto alla rovescia è iniziato

Tante le novità da non perdere, mentre una eco-app fa vincere una Ford Mondeo Hybrid

Salone di Ginevra, il conto alla rovescia è iniziato

Tra poco più di una settimana anche noi di OmniAuto.it partiremo alla volta di Ginevra, dove è in programma l’87esima edizione del Salone dell’auto. Le giornate stampa sono martedì 7 e mercoledì 8 marzo, ma già dalla sera di lunedì 6 potrete trovare online sul sito e sui social le prime notizie, a cominciare dalla consegna del Premio ʺAuto dell'Anno 2017ʺ che avverrà, come sempre, al Centro Congressi del Palaexpo (qui le sette finaliste di quest’anno), che aprirà al pubblico dal 9 al 19 marzo. E adesso qualche numero: gli espositori sono 180, le anteprime mondiali ed europee 126 (22 per il settore Accessori ed Equipaggiamenti) e, in totale, i modelli esposti sono più di 900, distribuiti su 106.000 mq di esposizione. “Siamo pronti ad accogliere tra i 650.000 e 700.000 visitatori da tutto il mondo - ha detto Maurice Turrettini, Presidente del Geneva Motor Show -. E daremo il benvenuto anche a oltre 40.000 visitatori italiani, la cui presenza negli ultimi dieci anni ha registrato un progressivo aumento”. Riepiloghiamo di seguito cosa c’è da vedere, quanto costa il biglietto e quali sono le novità della formula 2017.

Le novità da non perdere

Durante il primo giorno di Salone, martedì 7 marzo, si terranno 65 conferenze stampa e saranno presentate ben 126 fra anteprime mondiali ed europee. Torna l’Esposizione Speciale di TAG Heuer e molti espositori festeggeranno degli anniversari di partecipazione importanti, come ad esempio Zenvo, presente da dieci anni a Ginevra; Italdesign alla sua 30esima partecipazione; Sbarro alla 45esima e Mazda e Toyota alla 50esima. Partecipano invece per la prima volta i produttori Alpine (FR), David Brown Automotive (GB), Vanda Electrics (Singapore), nonché Eadon Green (GB). Tra le novità più attese dagli italiani c’è la Alfa Romeo Stelvio (la cui video prova andrà online domani, mentre qui potete vedere il backstage in anteprima), la Ferrari 812 Superfast o la Range Rover Velar, ma anche modelli più “popolari” come la nuova Suzuki Swift, la Skoda Citigo restyling, la Kia Picanto di terza generazione o la nuova Hyundai i30 Wagon. Per conoscerle tutte cliccate qui.

Nuovo sito, nuova app e più social

Oltre alle novità di prodotto, quest’anno ci sono delle novità legate all’organizzazione. Innanzitutto c’è il nuovo sito internet del Geneva International Motor Show: www.gims.swiss. Poi c’è la eco App - disponibile sia per Android che per iOS - che vuole sensibilizzare i visitatori sul tema delle emissioni. L’idea segue la collaborazione con l’Ufficio Federale per l’Energia, che è in vigore da alcuni anni e già nel 2016 il BFE ha sostituito il pieghevole con una app. Questa volta i visitatori potranno individuare i modelli esposti al Salone che hanno emissioni di CO2 non superiori ai 95 g/km; ce ne sono circa 70 e gli appassionati possono raggrupparli in un apposito pass collettivo per provare a vincere una Ford Mondeo Hybrid (Per informazioni: co2ribassato.ch). Il 16 marzo, invece, il Club di Ginevra per la Pubblicità assegnerà il premio Creativity Award per il miglior concetto di stand (I criteri di giudizio sono: visita dello stand facile e comoda, accesso ai modelli, presentazione scenografica dei modelli e accoglienza allo stand).

Quanto costa e quando è aperto

Nei giorni infrasettimanali il Salone di Ginevra è aperto dalle ore 10 alle 20, mentre il sabato e la domenica dalle 9 alle 19. Il biglietto intero per gli adulti costa 16 franchi svizzeri (15 euro circa al cambio attuale); il ridotto (ragazzi dai 6 ai 16 anni e pensionati) ne costa 9 (8,50 euro circa); i gruppi (iscrizione online - minimo di 20 persone) pagano 11 franchi a persona (10 euro circa). Da segnalare che dalle ore 16 c’è uno sconto del 50% su tutti i biglietti di ingresso acquistati alla biglietteria in loco (non cumulabile con altre offerte). La prevendita online è su www.gims.swiss.

Autore:

Tag: Eventi , ginevra


Top