dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 24 febbraio 2017

Hyundai B-SUV, faccia da grande

Basata sulla i20 e lunga circa 4,20 metri, l’auto riprenderà il frontale della i30 e avrà una plancia ridisegnata

Hyundai B-SUV, faccia da grande
Galleria fotografica - Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compattoGalleria fotografica - Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto
  • Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto - anteprima 1
  • Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto - anteprima 2
  • Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto - anteprima 3
  • Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto - anteprima 4
  • Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto - anteprima 5
  • Hyundai B-SUV, il rendering del SUV compatto - anteprima 6

La rincorsa delle case automobilistiche coreane a quelle europee è giunta al termine negli ambiti della qualità di bordo e dello sviluppo meccanico, grazie a recenti novità come i piccoli motori sovralimentati o basi costruttive per modelli ibridi o elettrici. L’unica mancanza che resiste è dovuta alla scarsa ampiezza del listino, meno ricco e profondo delle avversarie dirette, complice la mancanza delle vetture oggi più fortunate e di successo a livello continentale: Hyundai e Kia sono fra le poche a non avere in gamma suv di lunghezza vicina a 4,20 metri, nella stessa categoria delle Fiat 500X e Renault Captur, auto diventate una sorta di panacea per le vendite in Europa delle case automobilistiche: secondo le rilevazioni sella società di ricerca Jato, le vendite a livello globale di questi modelli sono cresciute del 40% (il 24% nel nostro continente) fra la prima metà del 2015 e lo stesso periodo dell’anno scorso.

Della berlina avrà solo la meccanica

Questa mancanza verrà colmata dalla Hyundai già nel 2017, non appena verrà mostrato il suv basato sulla compatta i20, che rientra nella fascia di mercato conosciuta in gergo come B-SUV. L’auto si affiancherà alla i20 Active, in vendita dal 2015 per colmare la mancanza di un crossover compatto: quel modello è di fatto una i20 con vistose protezioni sulla carrozzeria, ma oggi il mercato sembra andare in un'altra direzione. Le auto di questa categoria devono avere un’estetica più personale e accattivante, come visibile dalla nostra ricostruzione grafica, che si discosta dalla i20 e avrà linee che poco si rifanno alla berlina: secondo le informazioni in nostro possesso, il suv compatto della Hyundai avrà fari anteriori sottili e rastremati e una vetratura laterale molto più affusolata rispetto alla i20, complice lo spesso montante posteriore, che rende la vista laterale più solida e d’impatto.

Un vero schermo nella plancia

L’auto è stata fotografata in più occasioni nel corso delle tradizionali prove di affaticamento su strada (la nostra ricostruzione si basa proprio su queste immagini) e avrà sbalzi molto contenuti, in particolare dietro, dove il portellone sarà di aspetto verticale e renderà la coda molto tonica. All’interno il riferimento d'obbligo è invece la nuova Hyundai i30 che offre l'impostazione della plancia con ampio touchscreen orizzontale per gestire il sistema multimediale. La B-SUV della Hyundai (il suo nome è ancora sconosciuto) riprenderà quasi certamente dalla i20 la base meccanica ed i motori, che dovrebbero essere il 1.2 benzina da 75 CV e 84 CV, il 1.0 benzina a tre cilindri turbo da 100 CV, il 1.1 a gasolio da 75 CV e il 1.4 diesel da 90 CV. L’auto sarà presentata in forma ufficiale entro fine 2017 e arriverà il prossimo anno nelle concessionarie.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Hyundai , auto coreane , rendering


Top