dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 20 febbraio 2017

Techrules GT96, l'hypercar elettrica col cupolino

Opera di Fabrizio e Giorgetto Giugiaro, debutta a Ginevra con il posto di guida centrale e un range extender a turbina

Techrules GT96, l'hypercar elettrica col cupolino
Galleria fotografica - Techrules GT96, i teaserGalleria fotografica - Techrules GT96, i teaser
  • Techrules GT96, i teaser - anteprima 1
  • Techrules GT96, i teaser 005 - anteprima 2
  • Techrules GT96, i teaser 006 - anteprima 3
  • Techrules GT96, i teaser 003 - anteprima 4
  • Techrules GT96, i teaser 008 - anteprima 5
  • Techrules GT96, i teaser 007 - anteprima 6

L'edizione 2017 del Salone di Ginevra (9-19 marzo 2017) non deluderà certo le aspettative di chi vuole vedere nuove supercar, hypercar da sogno e sportive di tutti i tipi come la Ferrari 812 Superfast, la Lamborghini Huracan Performante, la SCG003S o la Pagani Huayra Roadster, ma c'è un'outsider cinese che potrebbe rubare la scena anche alle rivali più famose. Parliamo della versione di serie della Techrules GT96 che oggi svela buona parte del suo design grazie ad un teaser ufficiale molto interessante. Le forme disegnate da Fabrizio e Giorgetto Giugiaro mostrano un frontale appuntito e complesso in stile "aerospaziale" con luci anteriori tipo laser, cupolino da jet, telecamere al posto degli specchietti e fari a LED a forma di stella dietro. Di più è difficile capire da questo primo bozzetto, ma le premesse ci sono tutte per far crescere l'attesa verso la supercar orientale che è un'elettrica ad autonomia estesa con microturbina e tecnologia ibrida TREV (Turbine-Recharging Electric Vehicle).

Le forme e le proporzioni esatte della Techrules GT96 verranno svelate a Ginevra il prossimo 7 marzo, ma già la Casa di Pechino ci fa sapere che questa inconsueta supercar ha un design modulare che permette di ottenere "diverse configurazioni attorno al posto di guida centrale", grazie anche all'accesso e uscita dall'abitacolo con un cupolino di tipo aeronautico che si eleva dalla carrozzeria. Il telaio è invece opera di L.M. Gianetti, azienda torinese che vanta una grande esperienza tecnologica e produttiva nel settore delle auto ad alte prestazioni e da competizione. Di questa supercar cinese non si conoscono ancora i dati di potenza e le prestazioni, ma è facile immaginare valori non troppo lontani dai 1.044 CV proposti sulla GT96 prototipo. I 25 esemplari previsti per la piccola serie della Techrules GT96 serviranno anche per mettere a punto quei tratti stilistici e tecnologici che, come dice lo stesso Costruttore, "saranno estesi a un'intera famiglia di auto nei prossimi anni".

Autore:

Tag: Anticipazioni , auto cinesi , ginevra , auto elettrica , auto ibride , cina


Top