dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 febbraio 2017

KTM 1090 Adventure, la prova di OmniMoto.it

Una delle moto più interessanti della nuova stagione, sostituisce due modelli e sfida le best seller del mercato

KTM 1090 Adventure, la prova di OmniMoto.it

Una delle moto più interessanti dell'anno è senza dubbio la nuova KTM 1090 Adventure, che va a sostituire sia il modello 1050 che il modello 1190, proponendo un compromesso fra le due che ha molto senso nel mercato attuale, entrando in diretta competizione con la nuova Africa Twin di Honda e con la BMW R 1200 GS, la regina della categoria delle crossover di grossa cilindrata. I colleghi di OmniMoto.it l'hanno provata fra le bellissime strade della Spagna. Questa nuova moto è in realtà una novità "nascosta": l'estetica è in tutto e per tutto simile a quella della precedente 1050, un look non vecchio ma di certo non sorprendente dopo diversi anni che lo vediamo sulle strade. La verà novità sta soprattutto in due particolari: il motore bicilindrico a V da 75° della serie LC8, che ora raggiunge quota 125 CV a 8.500 giri/min (più 30 rispetto a prima… e non sono pochi!) mentre la coppia sale a 109 Nm a 6.500 giri/min. Tre le mappe motore a disposizione: Sport, Street e Rain. La seconda chicca inedita è nella ciclistica: i cerchi (in lega) sono rispettivamente da 19 e 17 pollici e montano pneumatici 110/80 e 150/70.

Su strada, Diego ha ritrovato quanto di buono proponeva la 1050. Busto dritto, comfort, ergonomia… ma anche una piacevole sensazione di grinta e aggressività con il pregio di risultare subito facile da approcciare. Il meglio arriva quando si inizia a dare gas e il percorso si fa tortuoso: bella la progressione del 2 cilindri oltrepassata quota 6.500 giri, quando la precedente 1050 diventa solo un lontano ricordo. Dove prima finiva la festa, qui si sparano ancora i fuochi d’artificio... fino al gran finale attorno a quota 9.000 giri. La 1090 non è un mezzo iper-reativo, ma si muove svelta tra le curve, con inserimenti precisi e tanto feeling in percorrenza. Per leggere tutte le sensazioni di guida di Diego, c'è il test completo online su OmniMoto.it

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , moto


Top